GustaPorto, in archivio l'edizione 2021: 110 mila contatti via social

3' di lettura 15/06/2021 - Parte bene la stagione con GustaPorto! Oltre 110 mila persone raggiunte su web e social, attenzione dei media nazionali, un migliaio di degustazioni con il cibo da passeggio in porto e soldout di tutte le attività di spettacolo e di fruizione turistica in programma.

«Una straordinaria iniziativa, questa tappa del Grand Tour delle Marche che vede sotto i riflettori il porto di Civitanova Marche con tutti i più importanti attori della filiera», è il commento di Gioacchino Bonsignore, caporedattore del Tg5 e curatore della rubrica “Gusto”, che ha condotto gli eventi professionali di questa quarta edizione. «Un grande segnale di unità d’intenti e di ripartenza», queste le parole del sindaco di Civitanova Marche, Fabrizio Ciarapica, che ha aggiunto: «GustaPorto è il luogo ideale di confronto per tutta la comunità. Non solo mondo della pesca, diporto e cantieristica, ma anche nuove forme di arte urbana, gastronomia e accoglienza turistica, con un’attenzione particolare alle sfide che ci attendono verso la next generation».

Fino al 20 giugno proseguono i menù e la GustaPorto Week nelle 33 strutture che hanno aderito al progetto. Con una promozione che ha interessato soprattutto l’Umbria ma, a cerchi concentrici, anche le altre regioni italiane, con l’ottica di captare quanto più possibile i flussi di “turismo di prossimità”. «Quattro anni di GustaPorto esprimono al meglio la costante crescita e le potenzialità di questa città nell’ambito della blue economy – il parere di Angelo Serri, direttore di Tipicità, il brand che insieme ad Anci ed in collaborazione con Regione Marche organizza il Grand Tour delle Marche – GustaPorto 2021 indica le nuove vie di sviluppo di un’economia inclusiva e sostenibile, insieme a tanti interlocutori istituzionali, accademici ed imprenditoriali».

Emblematico, in tal senso l’Agorà di apertura, con il contributo del presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli e delle Università di Ancona, Camerino, Macerata, insieme alla Sapienza Unitelma. Di grande fascino l’AperiPeschereccio sul BraveHeart e le atmosfere serali nell’area portuale, tra degustazioni di mare “gourmet”, passeggiate immersive e gli show in cantiere. Da domenica scorsa, inoltre, il porto di Civitanova Marche ha un altro simbolo destinato a caratterizzare la porta d’accesso al Molo sud: un totem multicolore e decisamente artistico che indica a cittadini e turisti come fruire del Museo di Arte Urbana di uno dei porti più colorati d’Italia. Un’ulteriore proposta che si unisce ai tour esperienziali fruibili sempre sul sito ufficiale di GustaPorto e che le agenzie turistiche civitanovesi, costituite nella rete CIViaggi, auspicano di trasformare in altrettante proposte turistiche “incoming”.

Con GustaPorto la promozione di Civitanova Marche proseguirà per tutto l’anno attraverso le 26 tappe del Grand Tour delle Marche.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-06-2021 alle 11:39 sul giornale del 16 giugno 2021 - 149 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7iV





logoEV
logoEV
logoEV