Riforma fiscale, la battaglia parte da Civitanova: raccolta firme anche in corso Umberto I

2' di lettura 10/06/2021 - Blocco delle cartelle esattoriali, pace fiscale, flat tax, cancellazione dell’Irap, no alle patrimoniali e molto altro. Forza Italia affila le armi per proporre la sua riforma fiscale: un progetto in 22 punti da sottoporre al Governo per il quale il partito vuole però una legittimazione popolare. Per questo nel fine settimana le truppe forziste saranno in strada e lo saranno anche nel Maceratese: a Civitanova verrà allestito un banchetto in corso Umberto I dove trovare materiale informativo e sottoscrivere la raccolta firme del partito

La campagna regionale nasce dalla nuovissima sede di corso Garibaldi, dove è stata presentata in mattinata alla presenza del vicecoordinatore regionale Fabrizio Ciarapica, del coordinatore provinciale Riccardo Sacchi, del coordinatore comunale Paolo Giannoni e del capogruppo in consiglio comunale Giuseppe Baioni. «Si tratta di una riforma fondamentale – ha rimarcato Sacchi – il nostro paese è un malato cronico, lo era anche prima del covid. I governi 5 Stelle hanno preferito l’assistenzialismo a stimolare il lavoro e l’imprenditoria. Per questo proponiamo una riforma che riordini completamente la fiscalità nel nostro paese».

“Meno tasse, più crescita”, è lo slogan dell’iniziativa targata Forza Italia. «Stiamo dimostrando di essere dinamici e concreti – ha aggiunto Ciarapica – di riforma fiscale si parla da anni, speriamo sia la volta buona. Non vogliamo fare filosofia ma fatti concreti».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un articolo pubblicato il 10-06-2021 alle 16:28 sul giornale del 11 giugno 2021 - 144 letture

In questo articolo si parla di politica, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6Jq





logoEV