Potenza Picena: moduli scolastici pronti, da mercoledì tutti nelle nuove classi, "abbiamo rispettato i tempi"

3' di lettura 23/05/2021 - Da mercoledì 26 maggio saranno operativi i moduli scolastici che ospiteranno le cinque classi della scuola Coloramondo. Venerdì pomeriggio, infatti, il sindaco Noemi Tartabini ha inviato una nota ufficiale alla dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Raffaello Sanzio per comunicare la disponibilità dei moduli, collocati nell’area attigua alla palestra della scuola media di viale Piemonte, con arredi già predisposti dagli operai dell’Ufficio Tecnico Comunale ed igienizzazione effettuata.

«I moduli scolastici – ha detto Tartabini – sono di fatto già utilizzabili ma saranno operativi da mercoledì prossimo solo per il ponte di lunedì e martedì dovuto alla festa di San Girio, patrono della città. Sembrava fosse possibile consegnare la struttura nel corso di questa settimana ma vi è stato un piccolo ritardo connesso alla fornitura di energia elettrica».

I moduli scolastici avranno un ingresso dedicato su via Liguria. Si tratta di una struttura di circa 530 metri quadrati composta da cinque aule da 40 metri quadrati ognuna, due locali mensa, aula Covid, aula insegnanti e spazio multifunzionale. I servizi igienici, in numero di 10, sono divisi per bambini di diverse età oltre ad un bagno dedicato ai disabili. Tutti i locali sono dotati di climatizzazione. «Le cinque classi della Coloramondo potranno ritornare a scuola a Porto Potenza– ha aggiunto il sindaco – dopo la chiusura di parte del plesso scolastico causa inagibilità, i bambini erano stati trasferiti lo scorso 20 gennaio nella scuola di Potenza Picena. A seguito di diversi incontri con i genitori e con il mondo della scuola, cui sono seguiti approfondimenti fatti dall’Amministrazione e dall’Ufficio Tecnico Comunale, si è convenuto che i moduli scolastici costituivano il percorso più rapido e sicuro per riportare gli alunni a Porto Potenza. L’iter ufficiale per l’installazione dei moduli e la realizzazione delle fondazioni connesse è partito il 22 febbraio. Dunque in tre mesi, rispettando il cronoprogramma, sono stati consegnati i moduli che serviranno sino a fine giugno per i bambini della materna per poi essere utilizzati da settembre, con l'inizio del nuovo anno scolastico, fino alla consegna della nuova scuola primaria in costruzione. Alle famiglie va un sentito ringraziamento per lo spirito collaborativo con la certezza che sia stata compresa la volontà dell’amministrazione comunale di tutelare, in primis, la sicurezza dei bambini e lo sforzo fatto per venire incontro alle esigenze organizzative della scuola e delle famiglie stesse nel riportare in tempi più rapidi possibili gli spazi scolastici vicino casa. Un ringraziamento dovuto all' Ufficio Tecnico Comunale, alle dirigenti scolastiche, al consiglio d'istituto, al corpo insegnante e ai collaboratori scolastici, alla Croce Rossa per il trasporto dedicato ai bambini con difficoltà, alla Sap e alla Cir per la fattiva cooperazione, così come a tutte le figure professionali coinvolte nel progetto (progettista- direttore dei lavori, geologo, responsabile antincendio e le ditte esecutrici dei lavori) e agli enti sovracomunali (Vigili del Fuoco, Asur e Sovrintendenza)».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2021 alle 09:43 sul giornale del 24 maggio 2021 - 157 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b4aP





logoEV
logoEV