Potenza Picena: moduli scolastici, ultimi ritocchi, il trasferimento è questione di giorni

4' di lettura 16/05/2021 - I moduli scolastici in via di ultimazione e installati dietro il plesso della scuola secondaria rappresentano il risultato di un impegno preso con l’istituzione scolastica e i genitori interessati. E’ stata una scelta condivisa, passo dopo passo, visto che è stata fin da subito definita la soluzione più rapida per riportare a Porto Potenza le 5 classi che sono state trasferite, a metà gennaio, nel plesso scolastico del Capoluogo a seguito della chiusura, per inagibilità, di una porzione della scuola Coloramondo.

A seguito delle informazioni assunte presso altri Comuni che hanno in passato già realizzato scuole provvisorie di questo genere e da professionisti coinvolti, in tutte le sedi si è data comunicazione circa i tempi di realizzazione di questa struttura: intorno ai tre mesi dall’inizio effettivo della procedura e dall’ottenimento di tutte le autorizzazioni e pareri anche sovracomunali: parere paesaggistico, dell’Asur, dei vigili del fuoco e valutazioni ai fini autorizzativi sismici. A questo va aggiunta la relazione geologica, il progetto per prevenzione incendi, i lavori di realizzazione della fondazione dove poggiano i moduli, il collaudo strutturale, i lavori per allaccio idrico, per illuminazione e cablaggio della rete nonchè sistemazione dell’area esterna per passaggio pedonale. I lavori coordinati dal direttore, nonchè progettista, Andrea Fratoni con la supervisione dell’Ufficio Tecnico Comunale (responsabile Dora De Mutiis) stanno proseguendo alacremente al fine di consegnare la struttura entro la metà della prossima settimana: una scuola temporanea di circa 530 mq con aule molto spaziose dotate di impianto di climatizzazione, servizi igienici per adulti e bambini, locali mensa e altri spazi ritenuti necessari. La struttura sarà di colore giallo. Non si prevedono giorni di sospensione delle attività didattica in quanto il trasferimento di arredi e materiale potrà avvenire (previo accordo con la Dirigente Scolastica) nel pomeriggio al termine delle lezioni. I moduli scolastici saranno utilizzati per completare questo anno scolastico (30 giugno per scuola dell’infanzia), durante il periodo estivo se verrà adottato, da parte dell’istituto comprensivo, il piano Scuola Estate promosso dal Ministero e per il primo periodo del nuovo anno scolastico finchè la nuova scuola primaria in costruzione sarà consegnata dalla ditta, collaudata e resa perfettamente fruibile.

Riguardo la nuova primaria, il responsabile dell'Area Vigilanza ha emesso apposita ordinanza volta a disciplinare la circolazione stradale in viale Piemonte e via Lombardia, per consentire la costruzione del muro perimetrale del nuovo plesso in corso di realizzazione. L'ordinanza prevede: dal 13 maggio al 10 ottobre, e comunque fino al termine dei lavori, l'obbligo ai pedoni di procedere sul lato opposto a quello interessato dal cantiere edile; dal 13 maggio al 13 luglio, e comunque fino al termine dei lavori, in viale Piemonte è istituito il divieto di sosta con rimozione a tutti i veicoli nel tratto adiacente la recinzione della scuola Coloramondo per 80 metri in direzione sud, fino alla relativa isola spartitraffico; dal 13 maggio al 20 maggio, e comunque fino al termine dei lavori, in Viale Piemonte altezza ingresso Croce Rossa, è istituito il divieto di sosta con rimozione a tutti i veicoli sul lato ovest, per consentire l'occupazione della carreggiata necessaria alla realizzazione del muro perimetrale; dal 20 maggio al 13 luglio, e comunque fino al termine dei lavori, in Viale Piemonte altezza ingresso Croce Rossa, fino al tratto interessato dal cantiere in direzione sud lato ovest, è istituita un'area di sosta per sole autovetture con parcheggi in linea. L'ordinanza è efficace dalla data di installazione della segnaletica stradale per i divieti di sosta decorse le 48 ore dall'apposizione dei segnali stessi.

Prosegue l’impegno dell’amministrazione comunale nei confronti dell’edilizia scolastica del nostro territorio: espletate le procedure per l’individuazione dei tecnici che hanno l’incarico di progettare la nuova scuola secondaria di Porto Potenza così come si hanno disponibili le risorse per il rifacimento dell’asilo nido del capoluogo.

Per quanto concerne la demolizione e la ricostruzione dell’ala della scuola dell’infanzia attualmente chiusa, si è in procinto di partecipare, con un progetto definitivo, al bando del Miur (scadenza 21 maggio) per il reperimento delle risorse necessarie.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2021 alle 11:28 sul giornale del 17 maggio 2021 - 213 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b3e8





logoEV