Recanati: la scuola primaria San Vito riceve il "Premio Giotto - La matita delle idee"

3' di lettura 10/05/2021 - Proclamati i vincitori di “Cento di questi anni”, la special edition di Premio Giotto La Matita delle Idee e Premio Lyra, i concorsi che Fila (Fabbrica Italiana Lapis ed Affini) porta nelle scuole italiane ormai da diversi anni.

Nati per supportare e dar voce alla creatività, hanno vissuto al fianco degli studenti questo periodo storico unico, tra rallentamenti e didattica a distanza, fino a sottolineare con ancora più forza la voglia dei ragazzi di fare, di impugnare una matita, di accendere e condividere la creatività. La stessa passione che coinvolge Fila e che l’ha spinta a prorogare l’edizione lanciata nel 2019, una decisione fortemente voluta per continuare a restare accanto a chi la scuola la vive e la anima.

Due le scuole delle Marche selezionate tra i vincitori nazionali; “Passeggiando sulla luna” della scuola dell’infanzia Gianni Rodari di Tolentino ha vinto il Premio Giotto La Matita delle Idee, sezione infanzia; “Figli d’arte crescono...aspettando che torni a splendere il sole” della Scuola Primaria Sperandei di Camerano (AN) ha trionfato invece nel Premio Giotto La Matita delle Idee sezione primaria. Questi elaborati si aggiungono ad altri 38 vincitori nazionali e 60 regionali, di cui altri tre dalle Marche: “L’abbraccio (opera ispirata alla Maternità di Klimt)” della scuola dell’infanzia Don Dante Raccichini di Monte San Giusto è stata premiata per il Premio Giotto La Matita delle Idee, sezione infanzia; “Viaggio tra l’arte” della scuola primaria San Vito di Recanati ha invece ricevuto una menzione nel Premio Giotto La Matita delle Idee, sezione primaria; “Dentro gli occhi” della scuola secondaria di I Grado Beltrami di Filottrano (AN) ha invece centrato il Premio Lyra.

Sono dunque 100 i vincitori totali. Elaborati ricchi di talento, dal punto di vista tecnico e progettuale. Opere che sottolineano il grande impego degli insegnanti, capaci di orchestrare, in quest’edizione più che mai, il lavoro di bambini e ragazzi tra casa e scuola, guidandoli in un percorso conoscitivo ed espressivo intensissimo.

I due concorsi, naturalmente diversificati a seconda del ciclo scolastico, hanno poi accompagnato i partecipanti verso la stessa strada sotto la traccia “Cento di questi anni”, 100 anni di innovazione, 100 anni di pensiero creativo, 100 anni di rivoluzioni artistiche: sperimentare e contaminare con la libera espressione degli studenti, i linguaggi che l’arte dell’ultimo secolo ci ha regalato attraverso i colori, gli accostamenti, le forme, le tecniche e le azioni.

Tutte gli elaboratori, completi di descrizione e dettagli, sono visionabili sui siti dedicati: https://lamatitadelleidee.fila.it/vincitori/ e https://premiolyra.fila.it/vincitori/. Alle scuole vincitrici, Fila assegna una fornitura completa di prodotti per dare voce e forma alla creatività: colori e album Giotto per i più piccoli, Lyra e carte Canson per le scuole secondarie di primo grado (un valore di circa 3.500 euro per ogni assegnazione nazionale e di circa 1.000 euro per ogni regionale). Inoltre, a tutti i 100 premiati, due libri firmati Fabbri Editori (per le scuole vincitrici del Premio Giotto La matita delle Idee) o un libro sul tema dell’arte fornito da Rizzoli Education (per gli istituti che hanno vincitori per il Premio Lyra). I concorsi Fila e i premi assegnati confermano il supporto dell’azienda alle scuole e alla crescita creativa delle nuove generazioni.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Recanati.
Per Whatsapp aggiungere il numero 366.9926866 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @vivererecanati o cliccare su https://t.me/vivererecanati.

È attivo anche il nostro canale Facebook: https://www.facebook.com/VivereRecanati.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2021 alle 14:58 sul giornale del 11 maggio 2021 - 158 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2rv