Porto Recanati: caos Federvela, il tribunale annulla le elezioni del comitato regionale su ricorso del Circolo Vela

3' di lettura 11/04/2021 - Il Tribunale Sportivo Federvela per la prima volta in Italia ha annullato un’assemblea per il rinnovo delle cariche federali e in particolare quella dei 35 circoli nautici delle Marche per convocazione e costituzione invalida e per altre irregolarità nelle operazioni elettorali.

Il Circolo Windsurfing Fano e il Circolo Vela Porto Recanati, assistiti dall'avvocato Barbara Agostinis, legale esperto e docente a contratto in diritto dello sport presso l’Università di Urbino, in data 26 gennaio 2021 hanno presentato il ricorso sportivo presso il Tribunale Federale Nazionale della Federvela contro il Comitato FIV X Zona-presidente pro tempore Vincenzo Graciotti e contro il presidente dell'assemblea elettiva richiedendo l'annullamento dell’assemblea che si era svolta il 16 gennaio 2021 a causa di evidenti irregolarità.

Gli originali delle decisioni di annullamento con il dispositivo e le motivazioni sono state pubblicate rispettivamente il 25 marzo e il 2 aprile 2021.

Con queste decisioni il Tribunale Federale Nazionale fa luce su una vicenda che ha minato la fiducia degli affiliati e dei tesserati verso le istituzioni sportive, senza dimenticare le violazioni, commesse nell’assemblea, di regolamenti FIV, dei più basilari principi del fair play, dell'equità, dell'amicizia, della tolleranza e degli avversari. Fanini, Presidente C. V. Porto Recanati, ha dichiarato quanto segue: «Sia Gambelli, presidente CW Fano sia io con soddisfazione abbiamo appreso che il Tribunale Federale Nazionale ha deciso l’annullamento dell’assemblea elettiva viste le numerose e pesanti irregolarità commesse prima durante e dopo lo svolgimento della stessa. Ci ha stupito e ci stupisce che si sia cercato di banalizzare gli errori commessi cercando di farli passare fra l’altro per errori di scrittura o per rancori personali di persone non presenti. Fin dal 5 febbraio, quando ho comunicato le mie dimissioni da componente del comitato, ancorché eletto con il maggior numero di voti, ho invitato, vista la gravità delle irregolarità riscontrate, tutti gli altri eletti a dimettersi subito onde poter riconvocare nei tempi tecnici minimi una nuova assemblea elettiva. Tale nuova convocazione avrebbe permesso sia di svolgerla nel rispetto delle normative esistenti sia di recuperare nel breve la tranquillità necessaria per lo sviluppo del nostro splendido sport. A fine febbraio tutto sarebbe già stato di nuovo operativo. Purtroppo gli altri eletti non hanno raccolto il mio “assist” e si è dovuto attendere il 25 marzo e poi il 2 aprile per avere l’ufficialità della decisione del Tribunale Federale Nazionale. La stagione sportiva è alle porte e mi auguro che la Federazione Italiana Vela nomini un commissario in modo che, senza ulteriore indugio, possa essere sia convocata una nuova assemblea elettiva sia evitato che il comitato, non più in carica, continui a riunirsi senza poterlo fare e prenda decisioni che non gli competono e che dovranno essere tutte annullate ingigantendo il disagio di tutta la base sportiva».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Recanati.
Per Whatsapp aggiungere il numero 366.9926866 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @vivererecanati o cliccare su https://t.me/vivererecanati.

È attivo anche il nostro canale Facebook: https://www.facebook.com/VivereRecanati.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2021 alle 19:44 sul giornale del 12 aprile 2021 - 146 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWZK





logoEV
logoEV