Basket: la Rossella fa e disfa, Giulianova passa al PalaRisorgimento

4' di lettura 08/03/2021 - Così fa male. La Rossella Civitanova conduce per lunghi tratti, ma cale nel finale e si vede beffata sul traguardo nello scontro diretto contro la Globo Giulianova. Ancora senza Milani (in panchina solo ad onor di firma, dovrebbe tornare a inizio seconda fase, fra due settimane), la Virtus va a folate, alternando momenti di ottimo basket a blackout inspiegabili.

Proprio in questi ultimi Giulianova è stata brava ad infilarsi, togliendo il fiato alla Rossella con una difesa appiccicosa e con maggiore energia per tenere botta fino al rush finale.

La Rossella è fin troppo bella per essere vera nel primo quarto. I biancoblu sciorinano il miglior basket della stagione armando la mano di uno scatenato Rocchi (10 punti dei suoi 16 punti finali nel primo periodo) per volare fino al +13 (27-14 al 9’). La Globo alza il volume della radio in difesa aggredendo i virtussini con una fastidiosa zone press e punto su punto prima torna in scia, poi addirittura sorpassa per arrivare anche a +4 (34-38 al 18’). È battaglia vera in campo, con colpi proibiti a volare da ambo le parti, e la Rossella con 5 punti in fila di Vallasciani riesce a riportarsi avanti al fotofinish di metà gara (42-40).

La ripresa è una fotocopia del primo tempo. Civitanova rientra dagli spogliatoi con grande verve e balza rapidamente a +10 (55-45 al 25’), ma spreca più di un’occasione per scappare via per davvero. E allora Dron mette la museruola a Rocchi, Andreani esce di scena per lunghi minuti per i prematuri 4 falli e gli abruzzesi replicano la rimonta del primo tempo. La Rossella è smarrita, segna la miseria di 5 punti nei primi 9’ dell’ultimo periodo e si presenta all’ultimo giro di lancette sotto di -5 (66-71). Andreani dall’arco ricuce per il -2 con 24” ancora da giocare e l’1/2 a cronometro fermo di Dron tiene la porta aperta ai biancoblu (69-72 a 12” dalla fine). Ma lo stesso playmaker giuliese scippa il numero 9 virtussino a metà campo e il fallo di Vallasciani per fermarlo è un antisportivo che parrebbe spegnere definitivamente le speranze civitanovesi. Dron e Panzini combinano per 2/4 dalla lunetta in rapida successione, ma la bomba di Andreani sembra comunque tardiva (72-74 a 4” dalla fine). Giulianova deve solo rimettere, ma Cacace lancia il pallone a metà campo, dove c’è appostato di nuovo Andreani: la preghiera sulla sirena scheggia il ferro e condanna la Rossella a un ko che fa male sia al morale che alla classifica in vista del via della seconda fase, programmato per il weekend del 20-21 marzo.

Queste le parole di coach Mazzalupi a fine partite: «Ci è mancata continuità, abbiamo giocato bene a tratti ma non siamo riusciti a farlo in tutti i 40’. Quando stavamo giocando bene dovevamo stringere di più in difesa per allungare, ma soprattutto non rilassarci e permettere per due volte a Giulianova di rientrare. Loro sono stati bravi a non demordere mai, hanno creduto nella vittoria fino in fondo e se la sono meritata. Sapevamo che la loro aggressività difensiva ci avrebbe potuto sfiancare, ma ci è mancata l’energia per giocare al massimo per tutta la partita. Siamo andati scemando, ma purtroppo questo è figlio delle ultime settimane di allenamento non al massimo e quando incontri una squadra giovane, fresca e organizzata difensivamente come Giulianova poi lo paghi. Purtroppo ripeto da inizio anno che spero di vedere questa squadra finalmente al completo e che dobbiamo pensare a noi stessi piuttosto che agli altri. Abbiamo lasciato punti per strada, abbiamo bisogno di fare una grande seconda fase ma non ho alcun dubbio sul fatto che i ragazzi abbiano grandi valori tecnici e umani per provare a farla. Milani è in via di recupero, ce lo aspettiamo in gruppo già da inizio settimana e stasera ha fatto riscaldamento con la squadra. Lui è importante per noi, ma non possiamo pensare sia il salvatore della patria: abbiamo bisogno di tutti, in primis per alzare il livello degli allenamenti: il resto è una conseguenza».

ROSSELLA CIVITANOVA-GLOBO GIULIANOVA 72-74

CIVITANOVA: Montanari, Ciarapica ne, Cognigni, Andreani 17, Felicioni 4, Vallasciani 8, Amoroso 9, Lusvarghi 6, Casagrande 12, Rocchi 16, Milani ne. All.: Mazzalupi.

GIULIANOVA: Di Carmine 20, Panzini 8, Spera 4, Tersillo 9, Lurini, Tognacci 6, Epifani ne, Malatesta ne, Thiam 6, Cacace 15, Dron 6, Cantarini ne. All.: Zanchi.

ARBITRI: Roiaz, Occhiuzzi.

PARZIALI: 27-17, 15-23, 19-16, 11-18.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2021 alle 09:39 sul giornale del 09 marzo 2021 - 145 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bRw0