Recanati: via libera dalla Regione, ora la gara d'appalto per la nuova scuola Beniamino Gigli

3' di lettura 01/03/2021 - Dopo l’approvazione della Giunta recanatese arriva anche l’approvazione della Regione Marche del progetto definitivo della nuova Scuola Beniamino Gigli. Con il decreto dell’ufficio speciale per la ricostruzione post sisma pervenuto in questi giorni al Comune di Recanati, viene autorizzata e concessa la somma prevista di 4.175.625 euro che sarà trasferita dal Commissario Straordinario del Governo alla contabilità speciale del Vice-Commissario aperta presso la tesoreria dello Stato di Ancona.

«Finalmente anche il complesso iter burocratico, pieno di lunghi tempi di attesa nel rispetto di molteplici norme per la ricostruzione della nuova scuola primaria Beniamino Gigli è giunto al termine – ha dichiarato il sindaco Antonio Bravi – una svolta importante che ci permetterà di rimanere in linea con il cronoprogramma 2021 che prevede nel mese di marzo l’inizio della procedura di gara per l’affidamento dell’appalto integrato dei lavori».

La scuola primaria Beniamino Gigli è la principale opera pubblica da ricostruire a Recanati, completamente finanziata dagli interventi governativi per le ricostruzioni post sisma del 2016. Alla somma finanziata dal Governo, il Comune contribuisce con un importo di 394.612,61 euro pianificati per la demolizione e per le opere complementari: la preparazione dell'area cantiere, le sistemazioni esterne e di sostegno a valle per la predisposizione di accesso alla scuola nella zona di Via del Donatore.

«I tempi dei lavori pubblici sono molto lunghi e ci rendiamo conto che i cittadini spesso siano disorientati – ha affermato l’assessore ai lavori pubblici Francesco Fiordomo – mille passaggi previsti ed un continuo esercizio di attenzione e pazienza. I nostri uffici, i tecnici sono sempre operativi e dinamici. Prima dell'estate avremo la ditta per il progetto esecutivo e per i lavori. Ci si prepara per vedere finalmente i lavori negli anni 2022 e 2023. Così avremo la nuova scuola Beniamino Gigli che abbiamo voluto e vogliamo con tutte le nostre forze».

La nuova scuola che sorgerà su un’area catastale di circa 3.430 metri quadrati di proprietà comunale, è stata dimensionata per due sezioni con un totale di 10 classi per un numero di 270 alunni, completa di spazi per normali attività didattiche, collettive, complementari, relativi servizi e vani accessori. La palestra, funzionalmente collegata alla scuola ma che potrà essere destinata anche ad usi extrascolastici, è stata dimensionata a normativa Coni per il gioco della pallavolo. La ricostruzione della Scuola Beniamino Gigli che metterà a disposizione della comunità un nuovo e moderno edificio scolastico, conclude l’intervento del Comune più ampio di trasformazione e sistemazione dell’intero versante iniziato con la realizzazione del parcheggio per il centro citta. I lavori della scuola Beniamino Gigli seguiranno la pianificazione prevista nel cronoprogramma che prevede nel dicembre 2023 la conclusione finale con un tempo previsto di realizzazione di 2 anni.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare un messaggio allo stesso numero.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2021 alle 11:14 sul giornale del 02 marzo 2021 - 133 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQoA





logoEV
logoEV