Pesaro e Ascoli candidate a Capitale italiana della Cultura 2024, Vitri: "Perchè Acquaroli sostiene solo Ascoli?"

1' di lettura 27/01/2021 - C’è da sperare che sia uno scherzo. Perché siamo davvero di fronte all’inverosimile: la settimana scorsa Pesaro presenta la candidatura a Capitale italiana della Cultura 2024, oggi esce un comunicato del Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli e dell’Assessora Giorgia Latini, che annuncia il pieno sostegno della Regione ad Ascoli Piceno in lizza per lo stesso titolo.

La consigliera regionale Micaela Vitri è allibita per quanto appreso oggi dai media: “Sembra quasi una guerra tra territori, ma la speranza è che sia piuttosto un’altra distrazione del Presidente Francesco Acquaroli.

Dopo i “colori”, i tamponi donati al Club Soroptimist di Ascoli Piceno, la solidarietà per uno motto storico scambiato per minaccia, per non parlare del tentativo di abolizione del progetto del nuovo ospedale Pesaro e Fano; ora arriva anche il sostegno incondizionato ad una sola delle città marchigiane candidate.

Se l’Assessore alla Cultura Latini, per caso, non sapesse che anche Pesaro è candidata per lo stesso riconoscimento sarebbe gravissimo. Se invece ne fosse al corrente, ma intenzionalmente decidesse di appoggiare la candidatura della sua città Ascoli Piceno, sarebbe ancora più grave. Ci auguriamo, quindi, che si possa fare al più presto chiarezza su un’altra brutta pagina della nostra politica regionale. Al di là del mio tifo personale per Pesaro, spero che il sostegno della Regione arrivi in egual modo alle due città marchigiane.


da Micaela Vitri
Consigliera Regionale PD





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2021 alle 19:33 sul giornale del 28 gennaio 2021 - 124 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, pesaro, pd, consiglio regionale, comunicato stampa, Micaela Vitri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bLqq