"Screening di massa, un flop per l'immobilismo del Comune", l'affondo di Giulio Silenzi

2' di lettura 21/01/2021 - Ancora una volta Ciarapica ha un approccio a dir poco superficiale. La Regione, insieme all’Asur e al mondo del volontariato, ha offerto un’opportunità a tutti i civitanovesi asintomatici di sottoporsi ad un tampone rapido gratuito. L’organizzazione è stata impeccabile, ma purtroppo il Comune non ha fatto la sua parte.

Non ha fatto niente di concreto per sensibilizzare i cittadini e aumentare di molto la partecipazione, che è stata troppo bassa. Sono stati infatti 3.679 i civitanovesi, appena l’8.68% dei residenti, che si sono recati al PalaRisorgimento e rappresentano poco più della metà del totale delle persone testate pari a 6.384 (lo screening era rivolto anche ai cittadini di Monte San Giusto, Montecosaro e Morrovalle e altri comuni).

Civitanova è, purtroppo, anche la città che registra il maggior numero di positivi, 409, ad oggi in provincia di Macerata e uno dei più alti in regione nel rapporto tra popolazione e contagiati. Al PalaRisorgimento sono stati 33 i civitanovesi positivi al Covid, lo 0,90% dei testati. In questo contesto, preoccupante per il numero dei contagi sul territorio, sarebbe stato importante un forte impegno dell’amministrazione comunale per spingere e convincere i cittadini a sottoporsi al tampone, con un’azione organizzata ed efficace. Invece, niente. Nessuna chiamata diretta, nessun manifesto nei quartieri, neanche uno striscione, nessun banner promosso sui social, nessuna campagna pubblicitaria pianificata sui media. Neppure nessuna promozione sul sito del Comune. Solo un comunicato e tante foto del sindaco in piedi, seduto e mentre si sottopone a tampone con un appello a poche ore dalla chiusura di domenica. Un’importante occasione persa.

Evidentemente Ciarapica non ha ancora compreso bene cosa si può fare per contenere il contagio. Eppure il flop della campagna over 65 avrebbe dovuto indurlo a fare qualche riflessione. Per quanto riguarda l’assessore ai servizi Sociali poi, assenza totale.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2021 alle 09:41 sul giornale del 22 gennaio 2021 - 157 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bKq7