Lo screening di massa al PalaRisorgimento non "sfonda": campagna chiusa con 6.491 tamponi effettuati e 71 positivi

2' di lettura 18/01/2021 - È andata in archivio alle 20 di domenica sera l’esperienza dello screening di massa al PalaRisorgimento. Nell’ultima delle sei giornate di tamponi riservate ai cittadini di Civitanova, Montecosaro, Morrovalle e Monte San Giusto, che ha visto anche il sindaco civitanovese Fabrizio Ciarapica sottoporsi al test rapido, sono stati effettuati 1.105 esami, con 17 persone risultate positive.

In totale, nella sei giorni civitanovese, sono stati 71 i positivi rilevati su 6.491 i tamponi effettuati, un numero di poco superiore a un terzo dei potenziali 18 mila tamponi che si sarebbero potuti eseguire nella struttura creata dalla Regione nell’ambito dell’operazione “Marche sicure”. A conti fatti, su una popolazione dei quattro comuni che sommata fa circa 72 mila abitanti, poco più del 9% ha risposto presente alla chiamata a testarsi. «Credo sia un dovere da parte di tutti noi per arginare il contagio e determinare in fretta quei casi asintomatici che sul territorio potrebbero rappresentare un pericolo per sé e per i propri cari combattendo così la diffusione dell’epidemia», aveva ribadito il sindaco qualche ora prima della chiusura della campagna a Civitanova. Ma la mobilitazione di massa vera e proprio non c’è stata.

Complessivamente dall'inizio del programma 'Marche Sicure', avviato dalla Regione Marche per il controllo della diffusione e il tracciamento dell’epidemia da covid-19 e l’individuazione degli asintomatici positivi, hanno aderito 161.276 persone. Sono stati riscontrati 925 casi positivi. In totale la percentuale di positività è pari allo 0,6%. I casi positivi rilevati sono stati sottoposti al tampone molecolare.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2021 alle 12:13 sul giornale del 19 gennaio 2021 - 1303 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, marco pagliariccio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJTa





logoEV
logoEV