Una pista ciclabile tra le abbazie: Montecosaro e Sant'Elpidio a Mare uniscono le forze per il bando regionale

2' di lettura 12/01/2021 - Comune di Sant’Elpidio a Mare e di Montecosaro insieme per partecipare al bando di accesso ai contributi a favore dei Comuni (ed aggregazione di comuni) per la realizzazione di interventi a sostegno della mobilità ciclistica.

L’idea è quella di realizzare una pista ciclo-pedonale che colleghi i due comuni per favorire la mobilità dolce ed incentivare gli spostamenti in bici non solo per gli appassionati ma anche per quanti, disponendo di un comodo percorso protetto, vogliano semplicemente fare una passeggiata in bicicletta. Con questo progetto, Montecosaro e Sant’Elpidio a Mare parteciperanno insieme ad un bando della Regione che va a cofinanziare al 50% la mobilità ciclopedonale su un quadro economico di 70 mila euro. Verrà a crearsi un percorso che va a collegare anche le due abbazie che ricadono sulle due sponde del Chienti, quella di Santa Croce a Sant’Elpidio a Mare e quella di Santa Maria a Piè di Chienti, fungendo quindi anche da ramo secondario del percorso, per ora solo su carta, della Ciclovia delle Abbazie. Ma il Comune di Sant’Elpidio a Mare ha già fatto sapere di voler poi prolungare il tratto di sua competenza fino ad arrivare a Porto Sant’Elpidio, per innestarsi nei pressi del ponte ciclopedonale che la Regione realizzerà a cavallo tra questa e Civitanova.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un articolo pubblicato il 12-01-2021 alle 10:47 sul giornale del 13 gennaio 2021 - 399 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bIXu





logoEV