Buoni spesa, il Comune raddoppia i fondi elargiti dallo Stato, da domani le nuove domande

3' di lettura 03/12/2020 - L’amministrazione comunale ha deciso di raddoppiare la somma elargita dal Governo per i bonus spesa, che passeranno quindi da 262 mila euro a 524 mila grazie al fondo comunale.

Accredito automatico su tessera sanitaria per chi ha già richiesto i buoni alimentari a marzo e maggio e nuovo avviso solo per coloro che non hanno beneficiato del ristoro nel corso della prima ondata dell’emergenza sanitaria: da venerdì la documentazione sarà a disposizione sulla rete civica comunale. Come già comunicato, la giunta comunale ha stanziato circa un milione e mezzo di euro per sostenere sia le famiglie che le imprese che sono rimaste chiuse nel rispetto dei decreti ministeriali. Si parte dunque dando priorità ai buoni alimentari e si proseguirà poi con altri sussidi ad imprese e altre fasce di cittadinanza.

I Servizi sociali del Comune ribadiscono a chi ha già richiesto i buoni nella prima fase del lockdown di non chiamare o mandare e-mail, perché l’accredito sarà automatico, mentre domani sarà pubblicato il nuovo avviso che riguarderà solo chi non ha effettuato in precedenza le richieste, ma ha subito danni economici a seguiro della seconda ondata dell’emergenza sanitaria. Le nuove domande potranno essere presentate on line da venerdì 4 dicembre a lunedì 14 dicembre. L’assessorato garantirà assistenza telefonica a tutti i nuovi richiedenti, nei giorni lavorativi. La prossima settimana sarà pubblicato un avviso per sostenere attività commerciali chiuse per quarantena o covid.

«L'assessorato al Welfare – spiega l’assessore Barbara Capponi – sta ascoltando in modo costante i cittadini. Purtroppo stanno emergendo molte situazioni mai avute in carico a cui rispondiamo in modo concreto, oltre che con i contributi straordinari, con gli interventi previsti. Uno su tutte, e molto corposo, prevede una nuova erogazione di buoni acquisto, pensati sia per chi li ha già avuti, ma anche per coloro che hanno visto cambiare ulteriormente la loro situazione negli ultimi mesi. A questi si aggiungeranno altri interventi, anche pensati per le festività, come Natale di Solidarietà, ma anche altri. L'obiettivo è prevenire le criticità, sostenere le situazioni difficili e dare respiro, in attesa che le disposizioni governative diano quanto prima la possibilità di riprendere, pur in sicurezza, con costanza le attività lavorative tutte, senza le quali molte famiglie sono in ginocchio».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2020 alle 15:04 sul giornale del 04 dicembre 2020 - 540 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bEtV





logoEV
logoEV