Nuovo marciapiede sul lato nord di piazza XX Settembre, ci sono 220 mila euro

4' di lettura 30/11/2020 - La Giunta comunale ha approvato una serie di interventi nell’ambito del piano triennale delle opere pubbliche, predisposto dall’amministrazione comunale nell’ottica di una riqualificazione del borgo marinaro e delle vie periferiche della città che necessitano di sistemazione urgente a causa dello stato di degrado in cui versano.

Ne dà notizia oggi l’assessore ai lavori pubblici Ermanno Carassai che in questi giorni sta seguendo l’iter per avviare i progetti. «Nonostante l’emergenza sanitaria in corso e il conseguente piano di smart working scattato a tutela della salute dei dipendenti dell’Ufficio tecnico – spiega Carassai – l’attività progettuale sta procedendo alacremente e le difficoltà riscontrate nell’elaborazione dei dati da remoto non hanno arrestato il calendario di interventi che ci eravamo prefissati. Nell’ultima seduta di giunta, ad esempio, abbiamo approvato il progetto definitivo per il rifacimento dei marciapiedi lato nord di piazza XX Settembre, per un importo di circa 220 mila euro».

In particolare, si interverrà con la demolizione delle mattonelle esistenti, il livellamento del sottofondo e la realizzazione della nuova pavimentazione in pietra naturale. «Parliamo del principale luogo d’incontro e di passeggio della città – spiega Carassai – con la presenza di numerose attività commerciali che richiamano, non solo i cittadini civitanovesi, ma anche un cospicuo afflusso di persone provenienti da altri comuni. I marciapiedi, realizzati da diversi decenni con mattonelle precompresse di asfalto, necessitano di un intervento di ristrutturazione e riqualificazione, che li riconduca alle condizioni di vivibilità ed anche a ristabilire una situazione di riequilibrio e compensazione alle recenti realizzazioni di nuovi viali ed aree pubbliche da parte dell’amministrazione comunale. La finalità è quella del miglioramento della fruibilità pedonale del centro abitato, nonché il completamento della riqualificazione di tale via con l’utilizzo del materiale già presente nel marciapiede alberato che percorre il perimetro di piazza XX Settembre, opportunamente adeguati per il superamento delle barriere architettoniche, eliminando eventuali ostacoli presenti e situazioni che inibiscono o limitano la persona nell’interazione dello spazio architettonico e urbano. Abbiamo inoltre già iniziato la progettazione del marciapiede lato sud di piazza, che dovremo portare in giunta».

Partiranno a breve anche i lavori per la sistemazione della pavimentazione di vicolo Nettuno, area pedonale, nel tratto compreso tra corso Dalmazia e via Pola. In questo caso, sarà demolita tutta pavimentazione in asfalto con relativi marciapiedi con le nuove in pietre naturali, in conformità alle altre vie del borgo. L’importo è di circa 50 mila euro e comprende anche la sistemazione del manto stradale lungo corso Dalmazia partendo dal medesimo Vicolo sino all'incrocio con il vialetto nord di Piazza XX Settembre. «Anche questa opera – prosegue Carassai – si inserisce nel quadro del restyling della pavimentazione in pietra di via Nave, via Carena e via Conchiglia sino all'intersezione con via Duca degli Abruzzi».

Sarà asfaltata anche la parte terminale di via Civitanova, slargo in prossimità di via Valle d’Aosta, nelle vicinanze del cavalcavia dell’autostrada. I frequenti allagamenti della zona costituiscono un pericolo per la circolazione delle auto in quanto il manto brecciato è pieno di buche e numerosi avvallamenti. Il non corretto smaltimento delle acque meteoriche lo rende pericoloso per la viabilità pedonale e per i residenti. I lavori eviteranno le continue manutenzioni necessarie negli ultimi tempi. Importo 15 mila euro. Infine, si procederà al rifacimento del tratto di fognatura della strada via Celeste (30 mila euro), che raccoglie acque meteoriche del centro storico di Civitanova Alta. Si andrà ad intervenire, nel breve termine, al rifacimento della fognatura crollata e lesionata lungo la strada della Celeste, per il tratto che va dall’intersezione con la strada vicinale fonte S. Angelo verso est per circa 31,50 metri, al fine di ripristinare il manufatto e quindi la sicurezza nella zona nonché evitare un peggioramento dello smottamento del terreno al di sotto della strada comunale.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2020 alle 14:28 sul giornale del 01 dicembre 2020 - 384 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bD1H