Coronavirus, a Civitanova 54 positivi, Ciarapica: "Pronti per la seconda ondata, ma serve responsabilità di tutti"

3' di lettura 17/10/2020 - 54 positivi, 197 persone in isolamento fiduciario. Si è alzata di colpo la soglia di attenzione a Civitanova dopo i primi dati forniti dal Comune a distanza di mesi dalla fine della prima ondata di coronavirus. Numeri che impongono attenzione, perché non si avevano cifre del genere dal pieno del lockdown della scorsa primavera.

E allora niente panico perché stavolta c’è l’esperienza dei mesi scorsi a fare da guida. Ma il sindaco Fabrizio Ciarapica chiede attenzione e rispetto delle regole ai cittadini civitanovesi. «A differenza del mese di marzo, quando il Covid è arrivato come uno tsunami e ci ha trovato impreparati tutti, con un’impennata dei ricoveri che ha mandato in tilt le terapie intensive, oggi tutto il mondo medico e sanitario è di sicuro più preparato ad affrontare la cosiddetta “seconda ondata”, ma medici e infermieri vanno aiutati a non andare più in difficoltà – afferma il primo cittadino – anche noi abbiamo imparato che possiamo fare la nostra parte per superare questo ulteriore momento critico con qualche piccolo ma fondamentale sacrificio. Pertanto restiamo in guardia ma senza paura e allarmismi esasperati, semplicemente con buon senso e responsabilità.

Per questo vi esorto a mettere in atto tutti quei comportamenti atti a ridurre la diffusione del contagio: l’utilizzo della mascherina anche all'aperto e la distanza sociale che sono al momento gli unici strumenti che abbiamo per sconfiggere il virus. Non è possibile mettere i vigili o le forze dell'ordine a controllare ogni singolo cittadino. Sta alla responsabilità di ognuno di noi tutelare la propria salute e quella delle persone che ci stanno a cuore. È fondamentale la responsabilità dei più giovani, dovete essere i primi guardiani contro il virus. Sono vicino ai nostri concittadini ed alle loro famiglie che si trovano a vivere la positività e la quarantena. Cari Civitanovesi confido in voi, diamoci una mano. Serve, come sempre, la collaborazione e il senso di responsabilità di tutti per contenere il contagio che in questi giorni sta di nuovo minacciando tutti noi. Vi terrò aggiornati sull’evoluzione della situazione nel nostro comune».

Nessun aggiornamento al momento sul fronte Covid Hospital, che quindi al momento resta ancora chiuso. Ma per quanto ancora?

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2020 alle 14:16 sul giornale del 19 ottobre 2020 - 206 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/byTc





logoEV