Porto Recanati: mistero sulle acque sporche della Fiumarella, per Astea nessun malfunzionamento delle fogne

2' di lettura 14/08/2020 - È mistero interno alla situazione delle acque del fosso Fiumarella. Nei giorni scorsi, diversi cittadini avevano segnalato delle chiazze di colore scuro nel corso d’acqua che sversa poi in mare e il Comune si è subito mobilitato per cercare le possibili cause coinvolgendo l’Astea. Per ora, però, nessun risultato.

«Nella registrazione telematica di tutta la rete fognaria afferente la Fiumarella non si evidenziava alcuna anomalia, né avvenuta, né in corso – afferma il sindaco Roberto Mozzicafreddo – tuttavia, mentre il fenomeno visivo era rapidamente scomparso, sono state intraprese altre iniziative di controllo dei pozzetti. Ulteriori accertamenti sono in corso soprattutto nell'area della pescheria, al fine di individuare eventuali scarichi abusivi».

Nella relazione dell’Astea, pubblicata dal sindaco stesso, si legge che «il flusso anomalo non è da imputare a malfunzionamenti degli impianti fognari gestiti dalla società e che, purtroppo, a causa della breve durata dell’evento, non si è potuto individuare l’origine del fenomeno». Una squadra della ditta ha constatato «l’effettiva presenza di un flusso di colore scuro in corrispondenza dell’uscita del canale che, però, si stava via via schiarendo». Ma nessun ulteriore controllo a monte ha dato esiti particolari.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2020 alle 17:54 sul giornale del 17 agosto 2020 - 316 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/btqj





logoEV