Potenza Picena: la nuova guida turistica ancora non si vede, per il Pd è "sciatteria amministrativa"

4' di lettura 03/08/2020 - Poteva l’amministrazione Tartabini risparmiarsi l’ennesimo scivolone proprio prima delle ferie? Certo che no! Ci riferiamo alla nuova guida turistica di Potenza Picena che l’amministrazione intende realizzare e pomposamente annunciata da diversi mesi.

Volendo tralasciare il fatto che a ridosso di Ferragosto debba essere ancora stampata una sola pagina di questa fantomatica guida, che speriamo possa almeno servire per la prossima stagione turistica, e volendo essere magnanimi sul fatto che l’idea di impegnare oltre 20 mila euro per la stampa di una guida turistica cartacea è quanto meno fuori dai tempi, visto che la maggior parte del traffico riguardante prenotazioni e promozione territoriale viaggia ormai in rete, proviamo a fare un resoconto dell’ennesimo pasticcio amministrativo di cui l’amministrazione si è resa protagonista.

Dando seguito all’intenzione di dotarsi di una nuova guida turistica, il 3 giugno 2020 è stata predisposta una manifestazione di interesse con scadenza il 13 giugno, a cui hanno aderito 16 ditte, indicando chiaramente quale criterio di aggiudicazione quello del “minor prezzo” (si parla di “valutazione comparativa dei preventivi di spesa”). Successivamente è stata predisposta una richiesta di offerta, tramite il mercato elettronico della pubblica amministrazione, concedendo alle ditte invitate tempi strettissimi per formulare la loro offerta. Tali tempistiche ci avevano sorpreso già ad inizio giugno, tanto che nel nostro articolo iniziale avevamo profetizzato: «Non vorremmo si verificasse il caso di un solo partecipante al bando, caso che minerebbe la credibilità di tutta l’operazione!». Neanche avessimo una sfera di vetro in mano!

Alla richiesta di offerta n. 2594984 infatti risponde una sola azienda che inoltra un prodotto editoriale ed un preventivo. A questo punto (forse anche a seguito del nostro intervento stampa o per evitare una seconda puntata di Iliac, chissà…) viene nominata una commissione giudicatrice che esegue una valutazione del prodotto. Nulla di strano, se non fosse che il criterio di aggiudicazione indicato nell’avviso iniziale fosse soltanto quello del “minor prezzo” e non viene mai menzionato il criterio del “miglior rapporto qualità/prezzo” che comprende un’analisi congiunta degli elaborati tecnici e del preventivo di spesa. Da questa valutazione l’unica offerta presentata ne esce fuori a pezzi! Il lavoro presentato viene criticato aspramente e ritenuto ampiamente insufficiente. Pertanto si decide di non affidare all’unico offerente, ma di procedere sempre tramite Mepa ad un affidamento ad un’altra impresa, che non ha partecipato alla procedura sin qui descritta e soltanto per la parte di progettazione grafica. La stampa verrà affidata con un’altra procedura. Insomma cari lettori potete stare tranquilli: la saga continua!

Tanta approssimazione fa il paio con l’impronta che l’amministrazione Tartabini ha voluto dare alle politiche turistiche del territorio di Potenza Picena. Basti pensare alla questione dell’Info point di Potenza Picena, che viene tenuto in piedi grazie al lavoro dei volontari della Pro Loco, ma che avrebbe avuto tutt’altra portata se l’amministrazione avesse deciso di coinvolgere le altre realtà territoriali operanti nel settore auspicando un maggior coordinamento.

Insomma nell’estate del post Covid-19, che ha fatto riscoprire a tanti italiani i vantaggi di una vacanza nel nostro Paese, Potenza Picena non solo non è in grado di cogliere questa opportunità, ma resta impastoiata nelle manovre imbastite da questa Amministrazione comunale. Quanto ancora cittadini, commercianti ed esercenti dovranno tollerare tanta sciatteria?

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.


da Gruppo Consiliare PD
Potenza Picena





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2020 alle 09:57 sul giornale del 04 agosto 2020 - 356 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsjI





logoEV