Montecosaro: Malaisi sul bilancio approvato, ci permetterà di intervenire con aiuti reali

4' di lettura 02/06/2020 - Le restrizioni riguardo il divieto di assembramento fa saltare l’annuale assemblea pubblica cui l’amministrazione comunale aveva abituato la cittadinanza per discutere e informare sui temi e le decisioni prese in materie importanti come ad esempio l’approvazione del bilancio. Ma il sindaco Reano Malaisi non rinuncia a raggiungere i suoi concittadini per spiegare le scelte che hanno portato ad approvare il bilancio pressochè simile a come era stato preparato prima dell’emergenza Covid-19. E lo fa attraverso un video diffuso in rete in cui cerca di spiegare, in piena trasparenza, i motivi delle scelte effettuate.

Tale decisione è stata dettata, ci dice, dal voler dotare il prima possibile l’amministrazione dello strumento necessario a poter operare ovvero il bilancio di previsione. Ma preannuncia subito che, essendo questo un anno particolare, si tratterà di un bilancio che sarà sottoposto a revisioni importanti ne prossimi mesi.

La prima cosa è capire quali saranno innanzitutto le entrate su cui il comune potrà far conto a seguito della crisi economica che sta colpendo un po' tutti i settori e, di conseguenza, rende incerti anche gli introiti su cui i comuni potranno fare affidamento da qui alla fine dall’anno.

Il secondo aspetto è la richiesta di poter far fronte a un impegno di sostegno verso le famiglie in difficoltà, nonché il sostegno all’economia attraverso investimenti.

Attraverso il disavanzo di gestione, si creerà dunque un fondo da poter usare già per metà luglio.

Tale fondo verrà messo a disposizione delle attività commerciali e produttive, cifre che, come tiene a precisare il sindaco, saranno nei limiti di un bilancio come quello che un piccolo comune si può permettere.

- Parliamo di soldi reali- sottolinea Malaisi- non di rinvii di imposte, che, sebbene ci rendiamo conto non saranno molti potranno essere messi a disposizione in tempi veloci. E poi abbiamo pensato ad incrementare i fondi in sostegno alla povertà sia con i fondi già messi a disposizione nei mesi passati attraverso la collaborazione stretta con la Caritas di Montecosaro, che ringrazio, sia con i fondi messi nel bilancio di previsione. - ci spiega Malaisi

Il comune ha provveduto inoltre alla rinegoziazione dei mutui attraverso il meccanismo concesso attraverso i decreti emanati a seguito di questa situazione drammatica che si è creata con il covid.

- L’idea è quella di utilizzare una parte di questi risparmi, che ammontano a circa 150.000€ di cui potrà disporre il Comune nei prossimi anni, per effettuare investimenti importanti per la cura del territorio.

In particolare servirà a completare un progetto iniziato da anni e in cui, poco alla volta si è cercato di intervenire sebbene con budget sempre limitati, per migliorare le strade e i marciapiedi del territorio. In questo modo si potrà intervenire anche su quelle zone che richiedono investimenti più importanti.

La scelta è dettata – prosegue - dall’idea di conciliare le due questioni: quella di creare economia facendo investimenti e quella di proseguire verso quell’opera che ci ha visto impegnati in tutti questi anni di cura del territorio.

Le risorse sono poche – prosegue Malaisi- ben lontane da quello che un’emergenza di questa portata richiede. Il comune è tenuto a mettere in campo delle risorse e a farlo anche velocemente ma su un punto voglio essere chiaro. Bisogna operare attraverso scelte all’ interno di un ragionamento che vede la tutela del bilancio comunale come un obiettivo primario. Un’amministrazione che opera senza la necessaria prudenza, che non sa fare le giuste valutazioni a tutto tondo e che opera andando in dissesto è indubbiamente un comune che non serve a nessuno. -

Il sindaco poi chiude informando la cittadinanza che è già sul sito il bando per l’approvazione dei progetti di gestione dei centri estivi che saranno organizzati e strutturati nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza, grazie alla collaborazione di una fitta rete associativa ben funzionante nel territorio (https://www.comune.montecosaro.mc.it/avvisi-cms/avviso-pubblico-per-lapprovazione-di-progetti-di-gestione-di-centri-estivi-2020-ed-attivita-ludico-ricreative-ed-educative-per-bambini-e-ed-adolescenti-delleta-compresa-tra-3-e-17-anni-dpcm-1/).

Questi centri permetteranno un sostegno sia per le famiglie che hanno ripreso il lavoro che per i bambini che hanno subito tantissimo le condizioni del lock down.

Infine per tutti gli esercizi commerciali, in particolare per le attività di bar e ristorazione, è stata approvata una delibera che prevede di poter disporre. per chi ne farà richiesta, dell’utilizzo di suolo pubblico a titolo gratuito per poter svolgere la propria attività all’aperto.

Un interrogativo invece resta per le manifestazioni che hanno visto impegnate le associazioni del territorio e che hanno sempre richiamato molti turisti, fino a quando non ci sarà un’evolversi della situazione che permetterà di far capire quali saranno le disposizioni in materia.

Chiude con una raccomandazione.

- Comprendere la difficile condizione in cui stiamo operando, dovendo ogni volta modulare gli interventi e le scelte in base all’andamento delle situazioni normative ed economiche che progressivamente si vanno delineando. Non dobbiamo dimenticarci di ciò che abbiamo affrontato negli ultimi mesi ed è importante continuare con gli atteggiamenti rispettosi e opportuni che sappiano conciliare la libertà ritrovata con il rispetto di quelle norme che ci permetteranno di preservarla nei prossimi mesi.-






Questo è un articolo pubblicato il 02-06-2020 alle 02:28 sul giornale del 03 giugno 2020 - 811 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Meri Desideri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmZM





logoEV