Vigilia di apertura per le spiagge: il decalogo per non infrangere le linee guida sotto l'ombrellone

4' di lettura 28/05/2020 - Il cielo si tinge di grigio e le previsioni meteo non sembrano le migliori. Ma venerdì, pioggia o meno, con l’apertura delle spiagge si apre ufficialmente la stagione estiva 2020. Gli stabilimenti balneari brulicano di lavori per ultimare i preparativi in vista del primo vero weekend d’estate, di modo da farsi trovare pronti per rispettare tutte le normative anti-Covid.

Districarsi non è semplice e non lo sarà nemmeno per gli avventori. Per questo insieme al presidente dei balneari civitanovesi, Marco Scarpetta, abbiamo delineato le risposte alle dieci domande più frequenti per vivere il ritorno in spiaggia in sicurezza.

1) Posso venire liberamente al mare?

Da venerdì 29 maggio tutte le spiagge della Regione, sia quelle libere che quelle in concessione (salvo diverse ordinanze dei singoli Comuni), sono aperte a tutti i cittadini marchigiani.

2) Sono un cittadino umbro che tutti gli anni viene al mare a Civitanova. Quando potrò farlo?

Dovrai aspettare fino al 3 giugno

3) Cosa devo fare per prendere un ombrellone?

Tutto come sempre. È consigliata la prenotazione, ma non ci sono problemi se ci si presenta direttamente allo chalet senza averlo fatto prima

4) In quanti si può stare sotto l’ombrellone?

Non c’è un numero preciso, dipende da persone e distanze. L’area minima complessiva che deve avere un ombrellone è quella di 10,5 metri quadrati. Per i conviventi non ci sono distanze da rispettare, per i non conviventi che condividono l’ombrellone le sdraio devono stare ad almeno un metro di distanza l’una dall’altra.

5) Siamo due famiglie, di solito prendiamo l’ombrellone insieme perché una va al mattino e l’altra al pomeriggio. Sarà ancora possibile farlo?

In teoria sì, anche se dipende dal balneare, quindi meglio informarsi prima perché sdraio e lettini vanno sanificati ad ogni cambio di utente. Quindi non è detto che tutti gli chalet siano disposti a farlo.

6) Posso prendere un lettino ma non l’ombrellone?

Sì, ma in questo caso la distanza rispetto ai vicini deve essere di 2 metri.

7) Come vanno usate le cabine, le docce e i bagni?

Anche in questo caso l’importante è il distanziamento. In fila per la doccia si deve essere a due metri di distanza uno dall’altro. Per quanto riguarda le cabine e il bagno, i conviventi possono entrare anche in più di uno, per gli altri obbligatorio al massimo uno alla volta.

8) Ci sono prescrizioni per il bagno in mare?

No, o meglio: l’unica è quella di mantenere le distanze di sicurezza. Inoltre, ogni volta che si esce dall’acqua si deve fare la doccia.

9) Si può fare sport?

Dipende dalla disciplina. Per quelle individuali, come il beach tennis o i racchettoni, non c’è alcun problema. Per quelle di squadra dipende dai protocolli per quel singolo sport.

10) Quando devo usare la mascherina?

La mascherina è obbligatoria per qualsiasi spostamento, sia sulla spiaggia che all’interno dei locali. Non è necessaria mentre si sta prendendo il sole o quando si è al tavolo del bar o del ristorante.

11) Come ci si deve comportare per andare al bar o al ristorante?

Per pranzare o cenare, è sempre preferibile la prenotazione. Se si è tra conviventi nessun problema particolare, in caso contrario ogni persona deve essere distanziata dall’altra di 1 metro. Per i menù ci si organizza con fogli monouso o menù online. Al bar ci sono dei pannelli trasparenti per separare il barista dal cliente ed è fornito del gel sanificante. Alcuni stabilimenti si stanno organizzando anche per consegne direttamente sotto l’ombrellone, in modo da evitare assembramenti.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.








Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2020 alle 16:15 sul giornale del 29 maggio 2020 - 1487 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bmFR





logoEV
logoEV