Incendio alla biglietteria della stazione, i Vigili del fuoco evitano il peggio

vigili del fuoco generico 1' di lettura 28/04/2020 - Un mozzicone di sigaretta, un corto circuito o chissà cos’altro all’origine del rogo che lunedì sera ha scatenato un incendio all’interno della sala d’attesa della biglietteria della stazione. Erano le 22 circa quando alcuni operatori si sono accorti delle fiamme che divampavano all’interno del locale.

In un primo momento hanno provato a fare da soli con degli estintori, ma non riuscendo a domare il rogo hanno chiamato i Vigili del fuoco, che sono prontamente intervenuti sul posto. L’intervento non è stato semplice, i pompieri ci hanno messo quasi due ore a mettere in sicurezza la sala. Per fortuna non si registrano feriti né intossicati e non era così scontato, visto che spesso la notte senzatetto e tossicodipendenti bivaccano in cerca di riparo all’interno del locale. Sono stati tirati rinvenuti indumenti bruciati, ma nulla più. Sui fatti indagano i carabinieri, che al momento non escludono alcuna pista: l'incendio è divampato nei pressi di una delle macchinette automatiche presenti nell'androne e ai suoi piedi sono stati rinvenuti dei vestiti carbonizzati. Se quindi si sia trattato di un incidente, di una fatalità o di un gesto volontario non è ancora stato chiarito.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2020 alle 09:25 sul giornale del 29 aprile 2020 - 514 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bksJ





logoEV
logoEV