Turismo, Gabellieri furiosa col Governo: "abbandonati a noi stessi". Scarpetta: "al lavoro in attesa del via"

3' di lettura 27/04/2020 - Una Gabellieri furiosa quella nel pomeriggio odierno è tornata a confrontarsi con i balneari. Furiosa non certo con gli operatori, che si stanno facendo in quattro per farsi trovare pronti al via della stagione estiva, ma con il Governo che non ha ancora delineato la fase 2 per il comparto turistico.

«E’ stato completamente abbandonato a sé stesso e questo ovviamente mi manda su tutte le furie – dice l’assessore al turismo – noi abbiamo grande voglia di prepararci ma su quali basi? Abbiamo capito che bisognerà mantenere le distanze di sicurezza e sanificare i luoghi, ma le linee guida che dovremo seguire quali saranno? Vorremmo saperlo e speriamo che qualcuno si degni di dircele, magari non proprio il 1° giugno. Lavorare così è davvero difficile, è ingiusto non tanto nei confronti dell’amministrazione quanto degli operatori».

Senza elementi concreti sui quali poter lavorare per programmare al meglio le riaperture è difficile per l’amministrazione mettere in campo delle iniziative concrete. «Quello del lunedì in videoconferenza è diventato un momento consueto per fare il punto della situazione – aggiunge Gabellieri – stiamo mettendo già qualche idea dal punto di vista promozionale, ma è difficile senza avere dettagli precisi dal Governo. Cerchiamo di restare in contatto costante, vogliamo essere vicini ai nostri balneari».

Marco Scarpetta, portavoce dei balneari civitanovesi, ha affidato le sue riflessioni a un post su Facebook. «Sono giorni di attesa e di entusiasmi – sottolinea il vicepresidente provinciale dell’Abat – prepariamo una stagione che si annuncia piena di novità. Ringraziamo l’assessore Gabellieri per la vicinanza mostrata in queste settimane. Una vicinanza umana ed istituzionale, che per noi balneari è stata ben più importante di quanto si possa immaginare. Ora è in pieno svolgimento la pulizia delle spiagge libere ed in concessione, sta per iniziare il livellamento di tutte le spiagge, gli stabilimenti balneari sono al lavoro per preparare le proprie strutture, molti ristoranti e Balneari stanno effettuando consegne a domicilio e stanno organizzandosi per i piatti da asporto, mentre i balneari stanno ricevendo chiamate per conferme sugli abbonamenti o per informazioni sulla spiaggia. Insomma, siamo al lavoro. Appena ci sarà possibile apriremo le nostre strutture. Nel frattempo il mio invito è di rivolgervi al vostro esercente Abat di fiducia per qualsiasi informazione circa spiagge e ristoranti, inclusi invio curriculum perché a breve inizieremo ad assumere personale».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 27-04-2020 alle 18:58 sul giornale del 28 aprile 2020 - 1073 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bkrX





logoEV
logoEV