Iustissima Civitas raccoglie fondi per donare una barella al punto di primo intervento dell'ospedale di Recanati

1' di lettura 20/04/2020 - L'Associazione culturale Iustissima Civitas ha attivato nei giorni scorsi il crowdfunding per acquistare e donare al Punto di Primo Intervento dell'Ospedale "Santa Lucia" di Recanati una barella da trasporto modello P8000, necessaria per poter trasportare i pazienti nelle condizioni più critiche nella massima sicurezza.

Non si tratta della prima iniziativa dell'Associazione: già nelle scorse settimane, infatti, aveva già donato 5 barelle dello stesso tipo al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Macerata. "Tra gli scopi della nostra associazione c'è quello della cura del prossimo: mai come in questo momento c'è assoluto bisogno che chi ha qualcosa in più si prodighi in favore di chi ha qualcosa in meno" ha ricordato Simone Simonacci, Presidente onorario di Iustissima Civitas.

"La nostra attività è servita a mettere in rete il mondo civico e imprenditoriale, così da aiutare in questo momento di particolare emergenza le strutture sanitarie, fronte di battaglia di questa emergenza" sostiene il Presidente Emanuela Pergolesi. "Per questa donazione - afferma Michele Gianfelici, Vicepresidente dell'associazione - abbiamo già raccolto una parte importante della cifra necessaria. Serve ancora qualche contributo, ma siamo certi che i recanatesi dimostreranno ancora una volta il loro spirito di generosità, permettendoci di formalizzare l'acquisto della barella per il Punto di Primo Intervento dell'Ospedale di Recanati".


da Iustissima Civitas
Associazione Culturale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2020 alle 18:40 sul giornale del 21 aprile 2020 - 186 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, associazione culturale, comunicato stampa, Iustissima Civitas, Iustissima Civitas Associazione Culturale, Associazione Culturale Iustissima Civitas

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bjY8





logoEV
logoEV