Potenza Picena: Tartabini, terza lettera a Ceriscioli, "siamo disponibili a un'azione di screening anti Covid-19"

2' di lettura 18/04/2020 - Vista ad oggi l'impossibilità dell'Asur ad effettuare tamponi preventivi, così come il sindaco Noemi Tartabini aveva chiesto nelle note scritte inviate ai vertici dell'Area Vasta 3, l'amministrazione comunale si rende disponibile a farsi carico dei costi e dell'organizzazione connessi ad un'azione di screening tramite test sierologici o altri strumenti riconosciuti e indicati dalla stessa azienda sanitaria.

Azione che, nella prima fase, riguarderebbe gli ospiti e gli operatori della casa di riposo e le categorie particolarmente esposte nel fronteggiare l'emergenza Covid-19 ovvero i volontari della Protezione Civile Comunale e della Croce Rossa locale, gli agenti di Polizia Locale e delle forze dell'ordine che agiscono sul territorio di Potenza Picena, al fine di isolare eventuali positivi asintomatici e quindi arginare il contagio. E' quanto ha scritto ieri la Tartabini in una nota, la terza in ordine cronologico visto che le precedenti sono rimaste inevase (dal mese di marzo ad oggi), al Presidente della Regione Marche, al Direttore dell'Area Vasta 3 e, per conoscenza, al Prefetto di Macerata.

«E' opportuno ricevere il preventivo benestare da parte degli organi competenti prima di procedere - sottolinea il primo cittadino - affinché l'eventuale azione da intraprendere possa avere un seguito attraverso il sistema sanitario una volta ottenuti i risultati dell'attività di screening». Il sindaco, ancora una volta, torna a rappresentare forte apprensione per possibili sviluppi negativi connessi all'epidemia soprattutto per le due strutture altamente sensibili presenti sul territorio come la casa di riposo comunale e l'istituto Santo Stefano. Per quest'ultimo la direzione della struttura ha già avviato una serie di iniziative in proposito.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 18-04-2020 alle 10:23 sul giornale del 20 aprile 2020 - 801 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bjR1





logoEV
logoEV