Basket: la Feba frena a Livorno

2' di lettura 13/01/2020 - La Feba Civitanova Marche cade all’ultimo contro Livorno per 54-56. Le momò vedono nuovamente sfumare la vittoria nel finale, questa volta contro le toscane, al termine di un match tirato e combattuto sino alla fine.

E' mancata la giusta lucidità negli ultimi scampoli di gara alle ragazze di coach Nicola Scalabroni per portare a casa i due punti. Feba che si presenta senza Gombac, ancora out per infortunio, con Sorrentino non al top e con Ceccanti che si è accasata nel frattempo ad Orvieto. Avvio equilibrato con Livorno sempre avanti: a metà frazione il punteggio è 6-8 per le toscane. La compagine di coach Pistolesi approfitta degli errori delle momò ma il parziale rimane in equilibrio, 10-12. Nel secondo quarto le biancoblu subiscono il parziale di 0-6 delle ospiti, che iniziano a trovare canestri dall’arco dei 6.25, e le ragazze di coach Scalabroni sono costrette a rincorrere. La Feba finisce fino sul -10 ma riesce a rientrare sul 24-26 prima che la tripla di Tripalo fissi il punteggio sul 24-29 con cui si va al riposo lungo. Le momò riescono a ricucire lo strappo nel terzo quarto grazie alle triple di Paoletti e Sorrentino, 34-33 al 5’27’’ dal termine: Bocola trova dei canestri pesanti e le ragazze di coach Scalabroni chiudono sul 43-42. Nell’ultimo quarto Bocola e Pelliccetti portano il punteggio sul 47-44, Lucchesini però mette la tripla del 49-47 a 3’ dal termine. Finale palpitante: Livorno va avanti sul 51-53, Binci mette la tripla del controsorpasso, Lucchesini trova il canestro del 54-55 a 6’’ dalla fine. Le momò non riescono con Bocola a trovare il canestro della vittoria: il conseguente fallo a 2'' su Lucchesini serve solo per chiudere la gara sul 54-56.

"E' stata una partita equilibrata fin dall'inizio - commenta coach Nicola Scalabroni - con tanto agonismo. Peccato perchè perdiamo la seconda sfida consecutiva nel finale, gestendo male gli ultimi palloni, quindi bisogna lavorare ancora di più perchè quello che stiamo facendo non basta per portare a casa le partite. Soprattutto dobbiamo lavorare su come gestire questi finali perchè sono determinanti per noi, però dobbiamo continuare ad avere fiducia sulle nostre qualità, lavorando ancora meglio e uscire fuori da questo momento con il gruppo".

FEBA CIVITANOVA MARCHE - JOLLY ACLI LIVORNO 54-56 (10-12; 24-29; 43-42; 54-56)

CIVITANOVA: Maroglio ne, Ciccola ne, Ortolani 4, Sorrentino 13, Paoletti 12, Angeloni ne, Bocola 16, Trobbiani 1, Binci 6, Gombac ne, Severini ne, Pelliccetti. All.: Scalabroni.

LIVORNO: Vanin 2, Ceccarini 2, Maffei 6, Bindelli 6, Simonetti 1, Orsini 8, Tripalo 14, Collodi, Sassetti ne, Lucchesini 17, Mandroni All.: Pistolesi.

Arbitri: Pulina e Berger.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2020 alle 10:03 sul giornale del 14 gennaio 2020 - 213 letture

In questo articolo si parla di sport, feba civitanova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/beXf





logoEV