Civitanova Città dell’Infanzia, riflessioni e bilancio delle attività da parte dell’assessore Barbara Capponi

asilo nido scuola d'infanzia 5' di lettura 19/11/2019 - La giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza celebra la data in cui la Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia venne approvata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, il 20 novembre 1989.

Anche quest'anno l'Amministrazione comunale intende fare il bilancio su quanto realizzato e sui prossimi progetti.

L'assessore all'Infanzia e alla Famiglia Barbara Capponi ricorda che "Civitanova Città con l'Infanzia" è un progetto lanciato da questa Amministrazione e che vuole ribadire come sia necessario lo sguardo costante a tutte le variabili che interessano la vita dei più piccoli: aspetti economici, servizi, inclusione concreta.
"Apriamo con una novità: a dicembre verrà indetto il primo Tavolo per l'Infanzia. Rappresentanti di istituzioni, del sociale, del terzo settore, di scuole e forze dell'ordine si ritroveranno per incontri monotematici che interessano il mondo di bambini e ragazzi. Stiamo già questi giorni con gli uffici preparando le convocazioni per un momento di confronto costruttivo che porti sguardi diversi su aspetti trasversali, con l'intento di tenere alta la guardia su alcune criticità ottimizzando le risorse e facendo prevenzione concreta.

E' doveroso anche fare un bilancio di quanto già realizzato, perché già dal 2018 sono state lanciate differenti iniziative che su diversi aspetti hanno inciso in modo tangibile nella vita e nella gestione delle famiglie.
Prima di tutto è importante ricordare i Voucher Family, bando innovativo previsto dall'Assessorato alle politiche sociali e Welfare, partito a fine 2018 e i cui buoni spesa sono stati erogati nel 2019, iniziativa che ha già distribuito a ben n.124 nuclei familiari con due o più figli un totale complessivo di €.78.660. Sono stati erogati voucher per un totale di n. 276 figli (di età compresa da 0 a 20 anni) su un numero di 276 voucher sociali (con un valore di ogni voucher €. 285). I voucher acquisto erogati hanno permesso di acquistare prodotti alimentari e farmaci, testi scolastici e materiale didattico, articoli per la prima infanzia, prodotti per l'igiene della casa e della persona, con esclusione di alcolici, tabacchi, ricariche telefoniche, giochi e lotterie. L'iniziativa è stata accolta con grande entusiasmo e soddisfazione dalle famiglie, e stanno già arrivando le domande di adesione al nuovo bando in scadenza, per essere ammessi alla nuova graduatoria.

Molto importante inoltre è stata la partenza a regime del Centro per la famiglia dell'Amministrazione comunale, uno spazio concreto ma anche di opportunità di crescita e sostegno che mancava in città e alle cui iniziative tutte sempre gratuite hanno aderito decine di nuclei familiari. Inaugurato lo scorso dicembre. è partito a pieno ritmo a Febbraio, dove già soltanto con il solo incontro di Carnevale "Maninmaschera" abbiamo visto il coinvolgimento di ben 40 famiglie.

La programmazione, che si svolge in un luogo progettato per ogni età, accessibile a carrozzine, passeggini, e con a disposizione appositi spazi per l'allattamento, il cambio e aree gioco, è stata pensata in modo variegato.
Sono stati a disposizione costante delle famiglie infatti colloqui di consulenza svolti dai professionisti, ma anche incontri di gruppo sia formativi che laboratoriali, con conduzione qualificata, per neogenitori, bambini in fasce di età differenti, neomamme, nonni.

Sono stati aperti spazi di confronto per genitori affidatari e adottivi, momenti di scambio di abiti tra mamme e giornate di consulenze specializzate gratuite. Inoltre, anche in collaborazione con altri attori del territorio, il Centro è stato protagonista di eventi estivi progettati sull'infanzia e sul potenziamento della relazione genitori-figli, momenti di formazione salvavita come i corsi di manovre di disostruzione e giornate nazionali, come quella dell'allattamento.

Si lavora dunque con lo sguardo fisso sulle famiglie e le loro esigenze a 360°. In occasione della giornata mondiale del neonato prematuro che si celebra il 17 novembre abbiamo deciso, in linea con quanto fatto sull'autismo, di tenere spente le luci ma di accendere i servizi e le consapevolezze. Nella fattispecie abbiamo avuto il piacere di confrontarci direttamente con la SIN, e siamo già in movimento per organizzare insieme momenti di sensibilizzazione sulla prematurità, certi così di poter affiancare, in rete con i professionisti, in modo ancora migliore il vissuto e il percorso di tutti coloro che vivono la nascita di un piccolo prematuro nella loro vita.

Alla fine di agosto è stato approvato inoltre dalla giunta "Civitanova Insieme", che mira a creare una rete di sostegno e relazioni di solidarietà all'interno della cittadinanza, ove volontari e amministrazione comunale hanno l'obiettivo di sostenere situazioni familiari difficili nelle piccole incombenze della quotidianità scongiurando così il rischio di allontanamento o isolamento dal proprio ambiente sociale.

Infine ma non ultimo, lo sguardo fisso sui servizi e le variabili legate alla disabilità, pensando ai diritti di tutti i bambini di godere a pieno della propria infanzia e una adolescenza. Quest'anno il progetto pilota di questo assessorato della colonia estiva inclusiva, che si è esteso alla durata di tre settimane, è terminato con una bella gita in barca, che ha visto, oltre che una visita a sorpresa di un gruppo di delfini, le collaborazioni entusiaste del pontile La Marina e della Guardia Costiera. Nota importante è che il progetto è stato tarato insieme all'assessore e al presidente del Paolo Ricci dai genitori stessi in diversi incontri effettuati durante l'anno, in cui le famiglie hanno concretamente aiutato a indirizzare un servizio ad hoc sulle loro esigenze, in una ottica di scambio reciproco di idee e suggerimenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2019 alle 15:29 sul giornale del 20 novembre 2019 - 214 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, comune di civitanova marche, infanzia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcZX