SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > CRONACA
articolo

Parco commerciale di via Einaudi, violate norme di sicurezza. Denunciati due cinesi e sequestrato seminterrato

1' di lettura
344

A Civitanova Marche, a seguito di un servizio coordinato disposto dalla Compagnia Carabinieri locale finalizzato al controllo del parco commerciale all’ingrosso di via Einaudi, i militari, unitamente ai Carabinieri della Forestale di Fiastra e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Macerata, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria, per uscita di sicurezza ostruita, due persone.

Sono stati denunciati: un cittadino cinese di 36 anni, residente a Civitanova, poiché nel corso del controllo della propria attività commerciale, è stato riscontrato che aveva bloccato la porta adibita ad uscita di sicurezza con una catena chiusa con lucchetto e un cittadino cinese 32enne, residente sempre a Civitanova, poiché aveva ostruito la porta adibita ad uscita di sicurezza con dei pacchi contenente materiale vario.

Nel corso del servizio, si è proceduto anche al sequestro preventivo della parte seminterrata del parco commerciale, in affitto ad una società il cui titolare è un cinese 40enne, per aver utilizzato la parte adibita a parcheggio, di circa 1.000 mq, adibendolo a stoccaggio della merce delle varie attività presenti nella parte superiore del predetto centro commerciale, violando norme in materia di sicurezza (norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro; mancanza di impianti destinati a prevenire disastri o infortuni sul lavoro; mancanza del certificato di agibilità per cambio di destinazione d’uso).

Del sequestro è stata informata la dott.ssa Buccini della Procura della Repubblica di Macerata che ne ha chiesto la convalida al Gip. Contestualmente è stato informato il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Macerata che effettuerà un sopralluogo anche in considerazione dell’impianto antincendio che risultava disattivato.

Inoltre sono in corso accertamenti a carico di ignoti per abbandono di rifiuti non pericolosi su suolo pubblico, poiché ne sono stati rinvenuti numerosi accatastati nella parte dei parcheggi esterni del centro commerciale.





Questo è un articolo pubblicato il 06-09-2019 alle 15:10 sul giornale del 07 settembre 2019 - 344 letture