SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > SPORT
comunicato stampa

Calcio: la Civitanovese batte il cinque al Muccia

5' di lettura
282

Non c'era modo migliore per augurare una serena e felice Pasqua ai tifosi rossoblu se non con una vittoria schiacciante. Gli uomini di Nocera danno continuità alle quattro reti segnate mercoledì sul campo della Cluentina rifilando una sonora manita al Muccia di mister Rossi.

Grazie alla doppietta di Balde, alle reti di Ruibal e Vechiarello e all'autogol di Gentilucci, la Civitanovese si sbarazza del sodalizio gialloblu e mantiene a debita distanza il Valdichienti Ponte, uscito vincitore in rimonta dal campo del Fiuminata. La prossima settimana la Civitanovese se la vedrà nella tana del Caldarola, mentre la compagine di Pasqualino Minuti ospiterà la terza forza del campionato, la Vigor Castelfidardo. Uno step cruciale per le sorti del campionato, quando mancano appena sette gare alla conclusione.

LA CRONACA
La Civitanovese per continuare ad essere il battistrada del girone C di Prima Categoria, il Muccia per non ripiombare nelle sabbie mobili dei playout da cui sembra essere uscito. Due squadre dagli obiettivi ben distinti, ma accomunate dalla voglia di conquistare i tre punti. È questo il trailer della 27esima giornata in scena al Polisportivo di Civitanova. Padroni di casa in campo con il consueto 4-4-2, ma a differenza dell'undici che ha impattato sul pari con il Valdichienti domenica scorsa, mister Nocera schiera nuovamente dal primo minuto Balde e Filippini al posto di Libonatti e Morbidoni, oltre a Muraro per Marino. Di contro, Paolo Rossi, tecnico e giocatore del Muccia, risponde con un 4-1-4-1 con capitan Natalini ad inventare da playmaker basso e Jonathan Carradori a sostenere il peso dell'attacco.

Come prevedibile a partite meglio è la Civitanovese che già dopo due minuti ha con Ruibal la palla del vantaggio, ma l'attaccante argentino all'altezza del dischetto sbaglia l'appoggio a rete sulla ribattuta imprecisa della difesa ospite. Pochi minuti dopo (7') il Polisportivo esulta per la rete di Perez, il quale sul traversone di Filippini anticipa Giannini in uscita, ma l'arbitro Francesco Giostra di Ascoli Piceno ferma il gioco per una carica del centrocampista rossoblu sul portiere ospite. La Civitanovese continua il forcing offensivo mettendo in apprensione la retroguardia muccese e al 9' colleziona due limpide palle gol sempre con Ruibal protagonista: prima l'attaccante rossoblu servito in profondità lascia rimbalzare il pallone e tenta un lob morbido che scavalca Giannini e si stampa sul palo, poi sul proseguo dell'azione, la sfera giunge sui piedi di Martinez che dalla sinistra rimette al centro e pesca nuovamente Ruibal, che al centro dell'area in spaccata non inquadra la porta. Per vedere il primo tiro in porta della formazione ospite, bisogna attendere fino alla mezzora quando Natalini su una punizione da distanza siderale sorvola di poco la traversa. Al 39' Filippini semina il panico sull'out di destra e scodella in area per Balde che incorna la sfera ma non trova il bersaglio grande. Tuttavia questo è solo il preludio al gol. Infatti pochi istanti dopo la "black tiger" della Civitanovese prende le misure alla difesa del Muccia e si scatena siglando una doppietta in meno di un minuto.

Al 41' Ruibal dalla destra converge verso il centro, pennella sul secondo palo dove c'è appostato Zaldua, il quale effettua una sponda aerea per l'accorrente Balde che da due passi insacca. Passano appena sessanta secondi, giusto il tempo di rimettere il pallone al centro, e su un'azione omologa dell'avanti rossoblu Balde replica con una zampata da vero opportunista che porta la Civitanovese al riposo sul doppio vantaggio. Nella ripresa la formazione locale gioca sul velluto e mette in mostra tutte le sue doti nel palleggio facendo girare a vuoto il Muccia. I rossoblu sembrano addormentare la gara, ma al 71' tornano ad azzannare la preda: azione da calcio champagne condotta dalle retrovie sino ad arrivare a Ruibal, che sulla corsia di destra aggira Santucci, arriva sul fondo e scodella in area, dove Libonatti salta più in alto di tutti e di testa colpisce la traversa, sulla respinta è Zaldua a tentare nuovamente il gol aereo ma la palla sbatte ancora sul montante alto della porta difesa da Giannini, fino a quando a risolvere il flipper arriva Ruibal che con una bordata secca sigla il tris. Gioco, partita e incontro per la Civitanovese, se non fosse che il Muccia è anche autolesionista e a dieci minuti dal termine si fa male da solo, con Gentilucci che da due passi spedisce nel proprio sacco il rasoterra di Perez.

La gara non ha più nulla da raccontare ma, al quarto dei cinque minuti di recupero concessi dal signor Giostra, Vechiarello si inventa un gol formidabile. L'argentino duetta con Perez, addomestica il pallone, si gira e con il destro si inventa una parabola meravigliosa che trafigge Giannini per la quinta volta. L'esultanza della Civitanovese accompagna il triplice fischio arbitrale.

IL TABELLINO
CIVITANOVESE 5 (4-4-2): Taborda; Filippini (26' st Seydou Bamba), Muraro, Monserrat, Martinez (17' st Panichelli); Vechiarello, Venturim (32' st Zaldua), Silla (9' st Giovanni Morbidoni), Perez; Ruibal, Balde (20' st Libonatti). A disposizione: Renzi, Marino. All. Francesco Nocera
MUCCIA 0 (4-1-4-1): Giannini; Gentilucci, Rossi, Quadrani, Santucci; Natalini (12' st De Jesus); Nunzi (17' st Jacopo Carradori), Ciuffetti (32' st Moriconi), Njayou, Santos (29' st Santoni); Jonathan Carradori (35' st Muhamed). A disposizione: Dedoni, Ndoye. All. Paolo Rossi (allenatore giocatore)
RETI: 41' pt e 42' pt Balde, 26' st Ruibal, 35' st autogol Gentilucci, 49' st Vechiarello
ARBITRO: Francesco Giostra di Ascoli Piceno
NOTE: Ammonito Perez. Corner 5 - 0. Recupero +2' +5'



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2018 alle 22:06 sul giornale del 03 aprile 2018 - 282 letture