SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > CRONACA
articolo

Rientra in Italia irregolarmente dopo essere stato espulso, arrestato tunisino di 31 anni

2' di lettura
348

In linea con l’obiettivo di legalità e sicurezza previssato dal Questore di Macerata, i poliziotti del Commissariato di Polizia di Civitanova Marche, hanno pattugliato le zone maggiormente a rischio sotto il profilo dello spaccio di stupefacenti ed in paricolare la zona “Villa Pini” frequentata da tossicodipedenti.

Nel corso delle operazioni, gli agenti della Polizia di Stato hanno proceduto al controllo e all’identificazione di circa 20 persone e al controllo di 16 veicoli. Nella rete della Polizia sono caduti due cittadini tunisini, entrambi pluri pregiudicati per reati inerenti il traffico di sostanze stupefacenti. Uno di questi infatti, 31 anni, risultava essere rientrato clandestinamente in Italia dopo essere stato espulso. Per questo motivo, l’uomo è stato tratto in arresto.

Il connazionale di cui era in compagnia invece, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di ben 1680 euro che da immediati riscontri effettuati, sono risultati essere il provento dell’attività di spaccio posta in essere dall’uomo in varie zone della città. Per questo motivo il giovane, 25 anni, è stato deferito all’A.G. per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. Sono stati sequestrati i cellulari dei due soggetti al fine di ricostruire i movimenti dei due. Nel corso dei servizi svolti nella giornata di ieri sono state identificate 314 persone e controllati 254 veicoli.

La Polizia Stradale ha elevato 133 verbali per violazioni al codice della strada. I controlli della Polizia di Stato proseguiranno senza interruzione anche durante le festività nonostante i segnali di insofferenza registrati da alcuni giorni e culminati oggi con una reazione violenta nei confronti dei poliziotti, dovuti all’insofferenza di alcuni soggetti ai controlli attuati dalla Polizia di Stato finalizzati al mantenimento della legalità, come pianificato dal Questore di Macerata In tale ottica, a Civitanova Marche nei pressi di un Centro Commerciale sono stati rintracciati tre giovani cittadini tunisini sprovvisti di documenti e clandestini sul territorio nazionale. Gli stessi erano già gravati da provvedimenti di espulsione e pertanto sono stati accompagnati al CPR (Centro per rimpatri) di Torino per il rimpatrio in Tunisia.



Questo è un articolo pubblicato il 29-03-2018 alle 20:43 sul giornale del 30 marzo 2018 - 348 letture