Volley: Potenza Picena cade a Cantù 3-0

4' di lettura 18/02/2018 - Volley Potentino alla ricerca della continuità e di risposte che non arrivano in trasferta nella terza giornata di andata della Pool B.

Il bel gioco e l’efficacia del sestetto biancazzurro si scontrano con i cali improvvisi. La formazione di Adriano Di Pinto prova a centrare il colpo esterno nello scontro diretto con il Pool Libertas Cantù, ma nonostante gli sforzi e una prova frizzante, viziata solo da due giri a vuoto,sono i padroni di casa a festeggiare la vittoria da 3 punti con il massimo scarto. Uno stop che rovina i piani dei biancazzurri, rimasti a 9 punti in classifica e scivolati al penultimo posto a -1 da Reggio Emilia e a +1 su Mondovì. La lotta per la salvezza diretta sarà ancora lunga.

Due filotti di punti lasciati a Cantù sono i rimpianti maggiori dei giganti marchigiani: il primo set buttato via sul +5 (14-19) e perso sul 25-22 per la difficoltà di contenere il servizio degli ospiti, ma anche lo scivolone sul 14-14 nel secondo set con il Pool Libertas pronto a sfruttare l’appannamento dei rivali e infliggere uno strappo micidiale (25-17). Sotto 20-17 nel terzo set, Monopoli e compagni si dimostrano guerrieri riacciuffando la formazione di casa sul 22-22, ma sul più bello devono cedere al fotofinish (25-23).

Tre atleti in doppia cifra per entrambe le squadre, ma il top scorer della serata è Roberto Cominetti (17 punti), protagonista nelle fasi calde. Sul fronte di Potenza Picena mano calda per Bisi (16 punti), Cristofaletti (14) e Marinelli (10). Domenica 25 febbraio (ore 18.00) il Volley Potentino chiuderà il girone di andata della Pool B tra le mura amiche dell’Eurosuole Forum contro la Sieco Service Ortona. Un altro incontro cruciale.

LA GARA

Biancazzurri in campo con Monopoli al palleggio per la bocca da fuoco Bisi, Cristofaletti (cambio Under con Toscani) e Marinelli laterali, Bucciarelli e Maccarone centrali, D’Amico libero. Coach Di Pinto ritrova il secondo palleggiatore Lavanga, ma nel gruppo manca il secondo opposto Romanò, indisponibile. I padroni di casa si schierano con Baratti al palleggio per l’opposto Caio, Ricardo e Cominetti schiacciatori di banda, Robbiati e Frattini (cambio Under con Danielli) al centro, Butti libero.

Avvio di partita avvincente con una contesa punto a punto. I padroni di casa trovano il doppio vantaggio sul 7-5, ma arriva la rimonta dei biancazzurri (8-9), che giocano disinvolti e allungano (9-11). Gli ospiti prendono il largo con autorità (10-15) e mantengono le distanze (14-19). Sul turno al servizio di Cominetti il Pool Libertas annulla il gap (20-20) e firma il sorpasso portandosi sul 22-20. Potenza Picena prova a reagire (23-22), ma cede 25-22. Potentini efficaci in attacco e nella correlazione muro-difesa, avversari insidiosi al servizio e letali con Cominetti (9 punti nel set).

Avanti di un set, al ritorno in campo i padroni di casa giocano con entusiasmo 10-8, ma i biancazzurri non mollano e impongono il pari per poi trovare il sorpasso con un filotto di 3 punti (10-11) e allungare negli scambi successivi (12-14). Cantù rimette tutto in equilibrio sul turno al servizio di Baratti (14-14). Cominetti è ancora insidioso al servizio (17-15). Il Volley Potentino paga un calo improvviso come nel finale del secondo set. Caio fa male dai 9 metri propiziando lo strappo decisivo di Cantù (25-17). Padroni di casa superiori in attacco e al servizio.

Il terzo set, con Larizza al centro al posto di Maccarone, è una guerra di nervi, ma sono i ragazzi di Luciano Cominetti a trovare il doppio vantaggio (11-9). Il pareggio biancazzurro matura sul 14-14. Si gioca punto a punto fino al +2 del Pool Libertas (18-16), che nella fase calda sfrutta ancora il servizio di Caio (20-17). Il verdetto del Video Check System tiene in vita il Volley Potentino (22-20), che poi riesce a trovare il pareggio dimostrando un grande cuore (22-22). Finale sofferto con i canturini avanti 24-22 e in grado di chiudere i giochi alla seconda palla match (25-23). Sono gli episodi a fare la differenza nel set più equilibrato.

POOL LIBERTAS CANTU’ – GOLDENPLAST POTENZA PICENA 3-0 (25-22, 25-17, 25-23)

CANTU’: Pellegrinelli ne, Monguzzi ne, Butti L, Cominetti R. 17, Arnaboldi L ne, Ricardo 13, Olivati ne, Danielli U ne, Baratti 2, Frattini U 7, Suraci ne, Caio 14, Piazza ne, Robbiati 6. All. Cominetti L.

POTENZA PICENA: Sette, Bisi 16, Toscani U, Bucciarelli 1, D’Amico L, Cristofaletti U 14, Marinelli 10, Di Silvestre ne, Larizza 4, Monopoli, Lavanga, Maccarone 2. All. Di Pinto

Arbitri: Caretti di Roma e Guarneri di Messina

Note: durata set 32’, 24’, 32’. . Durata totale 1h 28’. Cantù: errori al servizio 8, ace 5, muri 9. Potenza Picena: errori al servizio 11, ace 1, muri 9.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2018 alle 20:51 sul giornale del 19 febbraio 2018 - 224 letture

In questo articolo si parla di sport, volley, potenza picena, volley potentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRNI





logoEV