Civitanova all'Opera: Omaggio a Sesto Bruscantini

musica generico - 650px 2' di lettura 25/01/2017 - Dopo il via ufficiale del 2 gennaio con la tradizione del Concerto di Capodanno, “Civitanova all'Opera” nel nome del grande Sesto Bruscantini, diretta dal M° Alfredo Sorichetti, torna venerdì 27 gennaio, alle 21.30, con una serata tra musica, video, ricordi e testimonianze per raccontare il grande baritono.

La rassegna, alla prima edizione, è stata promossa dall'Assessorato alla cultura di Civitanova Marche, insieme all'Associazione Musicale “Gilfredo Cattolica”; ideatore e direttore artistico è il maestro Alfredo Sorichetti. “Omaggio a Sesto Bruscantini” avrà come ospiti all'Annibal Caro due cantanti tra i più rappresentativi della grande scuola del maestro Bruscantini, Alfonso Antoniozzi e Roberto De Candia, oggi star della lirica, accompagnati al pianoforte da Daniela Pellegrino; ospite d'onore la signora Angela Bruscantini, moglie del maestro. Sabato 8 aprile andrà in scena Suor Angelica, bellissima opera di Giacomo Puccini, con la partecipazione di talentuosi giovani cantanti del "Laboratorio Civitanova all'Opera" curato da Inés Salazar.

La serata si realizzerà in collaborazione con il Lions Club Cluana. Soprano venezuelana di fama internazionale, Inés Salazar è presidente di giuria del Concorso Lirico Internazionale Anita Cerquetti di Montecosaro. Domenica 14 maggio, dalle 17.30, il festival si chiuderà con un'altra chicca: il concerto finale del primo Concorso internazionale Luigi Boccherini per giovani violoncellisti. L'evento si realizzerà in collaborazione con l'Agenzia IMK che ha sede a Vienna e a Seoul ed avrà un respiro internazionale a sostegno dei giovani musicisti. Infatti i tre vincitori, oltre a ricevere premi in danaro per 8.000 € saranno ingaggiati per esibirsi in importanti teatri di Praga e di Vienna per suonare insieme ad orchestre di caratura internazionale.

“Il maestro Bruscantini è stato un artista di straordinario talento e impareggiabile presenza scenica – il ricordo del maestro Sorichetti - Il suo recitar cantando ancora oggi è un punto di riferimento. Di lui ricordo l'umiltà dei grandi, trattava tutti nello stesso modo. Era giusto che Civitanova onorasse con una stagione lirica il suo grande concittadino”. “La rassegna avrà probabilmente carattere biennale ed è una manifestazione con una connotazione internazionale che pochi altri eventi possono vantare” ha osservato Flavio Rogani. “Siamo onorati di partecipare a Civitanova all'opera, collaborando al terzo appuntamento, Suor Angelica di Giacomo Puccini – ha aggiunto Roberta De Marco del Lions Club Cluana – un'opera completamente al femminile con Ines Salazar, che abbiamo recentemente insignito con il nostro Premio donna”. “In questo festival c'è un compendio ideale di ciò che la cultura deve fare – la conclusione del sindaco Tommaso Claudio Corvatta – In una stagione si fondono l'omaggio ad un grande concittadino, un appuntamento ormai tradizionale come il Concerto di Capodanno del maestro Sorichetti, la sinergia con altre associazioni come il Lions Club, il respiro internazionale attraverso il concorso di violoncello”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2017 alle 19:07 sul giornale del 26 gennaio 2017 - 541 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, civitanova marche, comune di civitanova marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFNj