SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Natale 2016: tradizionale scambio di auguri a Palazzo Sforza

3' di lettura
719

Tradizionale scambio di auguri giovedì mattina a Palazzo Sforza tra i vertici dell'Amministrazione comunale, consiglieri comunali di maggioranza e opposizione, dirigenti e personale dipendente.

La chiusura del 2016 va a coincidere di fatto con le ultime festività natalizie nel corso del mandato di questa Giunta e il momento ha assunto oggi, nelle parole di Sindaco e assessori, un valore aggiunto per fare un bilancio dell'esperienza avviata nel 2012. Un bilancio ritenuto molto positivo, che si è tradotto in parole di encomio da parte del presidente del Consiglio comunale Daniele Maria Angelini, che ha aperto l'incontro, dell'assessore al Personale Cristiana Cecchetti e dello stesso Primo cittadino.

“Senza il vostro lavoro – ha detto Angelini – nessuna iniziativa potrebbe vedere la luce e quindi siamo qui innanzitutto per ringraziare chi fa il proprio lavoro con senso di responsabilità e onestà. Il vostro è un ruolo importante sia per la quotidianità della vita dei cittadini e che per ogni progettualità di sviluppo della crescita della città. Senza il vostro contributo fattivo ogni cosa sarebbe più difficile. Nonostante la pianta organica decimata, come diceva sempre il dirigente Salsiccia, Civitanova a differenza del capoluogo deve seguire anche zone fondamentali come il porto, la spiaggia, il mare, ma riusciamo a soddisfare tutto nonostante una burocrazia sempre più pesante. La vostra professionalità e dedizione sono sotto gli occhi di tutti, segno di consapevolezza del ruolo sociale che interpretate. Io penso di esprime a nome di tutti i consiglieri un grazie sentito per tutto ciò che fate, a volte al di sopra dei vincoli sindacali e di orario”.

A rimarcate le parole di ringraziamento di Angelini è intervenuta l'assessore Cecchetti. “Ogni mattina sono in Municipio e giorno dopo giorno mi sono resa conto della situazione, di quello che ciascuno di voi fa e so che ci sono persone che lavorano e fanno molto di più del dovuto. Penso ad alcuni settori come quello dei Servizi sociali in cui si accolgono persone che sono sul lastrico, piene di dolore o nel caso del sisma in cui abbiamo lavorato per far fronte ad uno stato di criticità altissimo: le risposte ci sono sempre state con la generosità di fratelli che accolgono fratelli. Sapete che quando ci sono polemiche strumentali che vi vedono bersaglio facile sono pronta a difendervi e sono solo rammaricata dal fatto che spesso non arrivino anche le gratificazioni economiche per il lavoro extra che meritereste in pieno”. Al sindaco Tommaso Claudio Corvatta il compito dei saluti finali prima del brindisi.

“Siamo una grande famiglia e voglio ribadirlo oggi a chiusura di un ciclo che non so ancora se potrà ripetersi, vedremo. Possiamo essere criticati, e succede a tutti, ma l'importante è essere orgogliosi del lavoro svolto e noi lo siamo. Penso a questi cinque anni e ai tanti eventi estivi, i festival, le manifestazioni culturali e ora al capodanno in diretta Mediaset, ma anche ai lavori pubblici, al palazzetto, la demolizione della fiera e purtroppo al dramma del terremoto... ogni volta il nostro Comune ha risposto prontamente e questo grazie a chi di fatto lavora e manda avanti le pratiche. La pianta organica è carente, occorrerebbero nuove assunzioni che però non si possono fare, e quindi il mio ringraziamento è doppio. Ognuno di voi ha lasciato un segno verso un cambiamento in positivo di questa città e meritate quindi le migliore feste”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-12-2016 alle 14:28 sul giornale del 27 dicembre 2016 - 719 letture