Recanati: Villa InCanto con l’opera lirica conquista Dubai ed Abu Dhabi

3' di lettura 12/11/2016 - Si è da poco conclusa una settimana ricca di eventi a Dubai ed Abu Dhabi che ha visto protagonista Villa InCanto con il Maestro Riccardo Serenelli e i suoi cantanti: i soprani Francesca Ruospo e Giorgia Paci, il tenore Dario Ricchizzi ed il baritono Pablo Rossi con l’organizzazione logistica di Chiarenza Gentili Mattioli.

Villa InCanto ideata dal M° Serenelli è nata a Recanati sette anni fa ed è ormai famosa la stagione lirica che ogni estate si svolge nella splendida cornice di Villa Colloredo Mels, sede dei Musei Civici di Recanati. È proprio da questa città patria del tenore Beniamino Gigli che l’associazione è partita per farsi ambasciatrice e portavoce della cultura italiana, ruolo al quale la città intende candidarsi nel 2018 come Capitale della Cultura italiana.

Volando negli Emirati Arabi il M° Serenelli con il format Villa InCanto ha portato il nome della città di Recanati ed esaltato la cultura italiana del mondo con una delle sue più alte espressioni: l’Opera Lirica.
Il M° Serenelli assieme ai suoi cantanti hanno preso parte alla decima edizione dell’Italian Cuisine World Summit, un prestigioso evento internazionale che si tiene ogni anno a Dubai e vede la partecipazione di Chef italiani provenienti da tutto il mondo, deliziando il pubblico presente con arie di Rossini, Verdi e Puccini in un incantevole ambiente come il World Trade Center facendo apprezzare le radici della cultura e della musica italiana. Il tutto condito dai superbi e deliziosi piatti cucinati dagli Chef italiani riuniti a Dubai per l’importante kermesse di dieci giorni.

Ospiti illustri dell’evento sono stati il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina e di altre importanti personalità come Liborio Stellino Ambasciatore italiano negli Emirati Arabi Uniti, la Console negli EAU Valentina Setta, Vincenzo Romano Generale di Brigata della Difesa italiana.

Altro appuntamento significativo si è tenuto alla Jumeirah Bristish School di Dubai. Questa è stata l’occasione per sottolineare come l’opera lirica e la cultura in generale possano essere un potente veicolo di crescita per le generazioni future. Gli artisti di Villa InCanto hanno eseguito alcune fra le più famose scene d’opera, ricevendo ovazioni da stadio. Già in cantiere nuovi progetti.
Il tour si è concluso con la celebrazione della Festa delle Forze Armate presenti ad Abu Dhabi, numerose le aziende italiane come Barilla, Ferrari Vini, Fiat, Piaggio e Fincantieri, momento emozionante è stato l’Inno d’Italia cantato dal tenore di Villa InCanto Dario Ricchizzi.

Una kermesse ricca di eventi, resa possibile grazie al prezioso lavoro del marchigiano Marco Virgili, Direttore Artistico dell’Italian Cuisine World Summit assieme a Simona Briggiotta di Dubai Events Blog, che hanno portato a Dubai oltre al gruppo musicale Mark Zitti e i Fratelli Coltelli, il pianista Mattew Lee con il suo gruppo, una delegazione di Tipicità, festival marchigiano di prodotti tipici e gli sbandieratori del Palio dell’Assunta, nell’elegante e fastosa cornice internazionale delle città di Dubai ed Abu Dhabi, arricchite dalle futuristiche costruzioni firmate dai più eccentrici architetti di tutto il mondo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2016 alle 15:31 sul giornale del 14 novembre 2016 - 1168 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, dubai, Villa InCanto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aDoH





logoEV
logoEV
logoEV