Al Cecchetti viene proiettato I miei giorni più belli

1' di lettura 18/10/2016 - Il grande regista francese Arnaud Desplechin, che dipinge con maestria sentimenti ed emozioni, torna a raccontare le vicende di Paul Dédalus, l’enigmatico e romantico anti-eroe, già interpretato nel 1996 da Mathieu Amalric.

Mercoledi 19 ottobre, per Cecchetti d’essai, viene proiettato il primo film della rassegna, I miei giorni più belli, presentato a Cannes e al Biografilm 2016.

Se Amalric incarna perfettamente il peso di un uomo gravato da un passato che non sparisce, sono i due ragazzi, Quentin Dolmaire e Lou Roy-Lecollinet, la meravigliosa scoperta della pellicola.

Trois souvenirs de ma jeunesse – titolo originale a detta dei critici cinematografici più efficace di quello dato in Italia - racconta il bello e il brutto della vita di un ragazzo di nome Paul. Ambientata a Roubaix, nella Francia del Nord, il giovane cresce in fretta tra incanti e dolori, per poi andarsene a Parigi e quindi in giro per il mondo. Dopo aver vissuto in parecchi Paesi, soprattutto in quelli del centroasia sovietico, Paul Dédalus viene chiamato a Parigi per prendere un incarico al Ministero degli Esteri, ignaro che le cose che aveva abbandonato per dieci anni fossero proprio lì ad attenderlo.

Cecchetti d’essai è ideata da Michele Fofi e dalla Fango&Assami con Giuseseppe Barbera, e viene realizzata dai Teatri di Civitanova insieme all’assessorato alla Cultura del Comune di Civitanova Marche.

Tutti i film vengono proiettati alle 21.30, ingresso unico a 4 euro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2016 alle 18:46 sul giornale del 19 ottobre 2016 - 312 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, Teatri di Civitanova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aCts





logoEV
logoEV