SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Concerto-evento nella chiesa della Madonna degli Angeli

2' di lettura
515

Un concerto-evento sarà ospitato venerdì 7 ottobre, alle ore 20.45, nella preziosa cornice della chiesa della Madonna degli Angeli (Madonna dei Lumi) di Civitanova Alta, scelta per la prima esecuzione assoluta della composizione “In Solemnitate Sacratissimi Rosarii B.M.V.” del Maestro Lorenzo Antinori.

Organista, Maestro della Concattedrale di Urbania, Antinori è uno dei più famosi organisti e clavicembalisti italiani, che si è esibito all’Italia e all’estero nelle più importanti rassegne organistiche e clavicembalistiche e appositamente per la suggestiva chiesa della Madonna degli Angeli ha composto il “proprium” per la festa della Regina del Rosario. Con lui ci saranno le voci di Alessandra Gattari (Soprano), Loredana Giacobbi (Mezzosoprano), due soliste molto conosciute nell’ambito musicale della nostra Regione e attivissime per attività concertistica e didattica e Lodovico Valentini (gregorianista).
Il concerto è un evento musicale e di fede, organizzato dalla Parrocchia dell’Insigne Collegiata di San Paolo Apostolo di Civitanova Alta e dall'Associazione Culturale Regionale Bichi Reina Leopardi Dittajuti, che rimarrà nella storia della città Alta.

Gli organizzatori ringraziano il parroco don Alberto Spito per l’apporto ad un evento tanto importante. Il parroco dopo la messa darà facoltà ai fedeli di recarsi nella cappella interna per pregare la Madonna direttamente davanti l’affresco.

Santa Maria degli Angeli è un'antica chiesa fuori le mura di Civitanova Alta, che sorge a fianco alla zona industriale B in contrada San Domenico n.39. Al suo interno c'è una cappellina con l’affresco, di autore ignoto, dedicato alla Vergine Maria con Bambino tra i Santi Giovanni Battista e Giacomo Maggiore. Il complesso è stato edificato per ricordare la miracolosa apparizione e gli straordinari bagliori volti a suggerire il luogo dove edificare la futura chiesa. Questi eventi prodigiosi spiegano il nome di Madonna dei Lumi con cui la devozione popolare indica il luogo e la chiesa.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2016 alle 19:10 sul giornale del 06 ottobre 2016 - 515 letture