Monumento ai caduti della Cecchetti: nuova targa commemorativa

2' di lettura 29/09/2016 - Si è svolta giovedì mattina la cerimonia per la scopertura della nuova targa commemorativa apposta sul monumento ai caduti della Cecchetti, realizzata dal Comune a sostituzione di quella vecchia ammalorata.

L'assessore all'Urbanistica Gustavo Postacchini si è fatto carico dell'iniziativa, che ha definito doverosa e che ha portato a termine nelle vesti di amministratore della città al suo ultimo mandato e di ex “cecchettaro”. Alla cerimonia erano presenti diversi lavoratori in pensione, tra cui Umberto Pancotto e Giovanni Bizzarri e l'assessore al Commercio Francesco Peroni il quale, insieme al sindaco Corvatta, ha devoluto la somma necessaria all'acquisto della piastra in ottone sottraendola all'indennità mensile.

“Sono felice di essere oggi in questo parco – ha detto Peroni - a ricordare i caduti sul lavoro di un'officina che ha dato lustro alla città e tanto lavoro ai Civitanovesi. I ricordi che conservo sono tanti perché entrambi i miei nonni venivano qui a lavorare”.

Un ringraziamento a nome di tutti i cecchettari presenti è stato espresso da Umberto Pancotto: “Ringrazio l'Amministrazione comunale tutta e in particolare l'assessore Postacchini, perché dopo dieci anni la targa, resa illeggibile dagli agenti atmosferici, è stata finalmente sostituita. Qui il lavoro era duro, alcuni hanno perso la vita, altri combattono malattie gravi, ma è importante non dimenticare quello che è stata la SGI per Civitanova”. Nella stessa zona a marzo saranno avviati i lavori per il sottopasso carrabile e pedonale che sfocerà in via Venezia. Lo ha ricordato Postacchini che da due anni amministra l'Urbanistica della città.

“A maggio darò l'addio alla politica rispettando lo statuto del Pd – ha detto. Oggi porto a termine questo impegno che mi ero preso, e mi metto a lavorare per la demolizione del vecchio ente fiera e per la conclusione dell'iter riguardante la lottizzazione Ceccotti. Ringrazio tutti i dipendenti del IV Settore, il dirigente Scarpecci e la funzionaria Mogliani per il supporto e il sostegno”.

Questi i nomi dei nove operai morti nella fabbrica: Luciano Ruocco, Pasquale Biagiola, Mariano Corvaro, Angelo Forconesi, Fiorello Mercanti, Alfredo Cognigni, Guido Gasparroni, Alberto Bizzarri, Marone Bruni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2016 alle 20:14 sul giornale del 30 settembre 2016 - 402 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, comune di civitanova marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aBKS





logoEV
logoEV