SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Festeggiamenti all'oratorio dell’Unità pastorale San Pietro-Cristo Re

2' di lettura
582

Sport generico
Sabato 24 e domenica 25 settembre si sono svolti i festeggiamenti del ventennio dell’oratorio dell’Unità pastorale San Pietro-Cristo Re, insieme alla società sportiva Talita kum-Solaria, che dal 1995 tenta di unire il servizio in parrocchia con l’animazione sportiva, grazie anche all’associazione di cui fa parte, il C.S.I., Centro Sportivo Italiano.

Il tema dei festeggiamenti è stato un invito, quasi un imperativo, che Papa Francesco ha dato alle società e alle squadre di questo ente durante un incontro recente: “non chiudersi in difesa, ma giocare in attacco”.

Nel discorso del Pontefice, inoltre, si fa riferimento a tre vie da seguire per poter aiutare i giovani nella loro crescita: il lavoro, lo sport e la scuola. Sono proprio questi tre ambiti ad essere stati discussi nel convegno che ha dato inizio alle due giornate di sport e festa. Stimolati dal professor Bartolini, i tre relatori invitati hanno dato la loro testimonianza sul mettersi in gioco ed ottenere delle importanti vittore nei loro ambiti lavorativi.

Per Carlo Muzi, dirigente della Potentina Volley, la vittoria più grande è quella di dare la possibilità ai giovani di esprimere se stessi attraverso lo sport; mentre la dirigente scolastica Mirella Paglialunga ha puntato l’attenzione sul fatto che la scuola sia il luogo privilegiato del mettersi in gioco, poiché l’insegnante deve sempre essere attento al dibattito e ad aiutare l’alunno a diventare un cittadino del mondo. Il terzo relatore è stato il sociologo Massimiliano Colombi, che ha riflettuto sul lavoro di oggi e sul ruolo del giovane all’interno della società moderna, concludendo che è attraverso lo scambio generazionale, ma anche culturale, che può avvenire un processo di innovazione e di rinnovamento.


Testimonianza concreta di quanto sia coinvolgente lo sport è stata la giornata di domenica 25: il piazzale dedicato a don Eliseo Scorolli è stato invaso da bambini e ragazzi, che si sono cimentati in varie attività, tra basket, pallavolo, calcio, ma anche tennis tavolo e bigliardino. Le attività e l’allestimento dei punti di gioco sono stati curati dagli animatori dell’oratorio e dal C.S.I. La gratuità messa a servizio del divertimento comune, della gioia e della condivisione hanno permesso la realizzazione di una giornata di festa e di sport adatta a tutti, non solo a ragazzi ma anche alle numerose famiglie che si sono intrattenute nel corso del pomeriggio.


Altra attrattiva è stata la mostra fotografica esposta nel piazzale di Cristo Re, a testimonianza delle attività svolte durante i 20 anni dell’oratorio: generazioni di animatori e di ragazzi che sono cresciuti insieme, fra tornei sportivi, feste e campi scuola.



Sport generico

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2016 alle 17:48 sul giornale del 29 settembre 2016 - 582 letture