Recanati: nel ricordo di Ottaviani, un fine settimana con il campionato italiano di Enduro

4' di lettura 14/09/2016 - Tutto pronto per il grande evento motociclistico nella città del campione del mondo Franco Uncini. Sabato 17 e domenica 18 settembre è in programma la 5^ e 6^ prova di Campionato Italiano 2016 – Regolarità d’Epoca Gruppo 5 –, valido quale Trofeo "Franco Ottaviani – Due Valli".

L'evento, organizzato dal Motoclub gruppo sportivo sorci verdi, vedrà protagoniste le città di Loreto e Recanati. Il rombo sarà quello delle moto d'epoca Enduro provenienti da ogni angolo d'Italia. In sella piloti dai 30 ai 70 anni.

L''evento è stato presentato nel corso di una conferenza stampa che si è svolta presso la Galleria Guzzini - il paesaggio dell'Eccellenze situata nel palazzo municipale di Recanati. "Siamo veramente felici di ospitare il Campionato Italiano di Regolarita' d'epoca Trofeo Franco Ottaviani - dice il Sindaco Francesco Fiordomo -. Recanati e Loreto insieme, la città della poesia e quella della spiritualità, unite dalla storia e da un consolidato rapporto di collaborazione. I motori che rombano, la bellezza delle moto, le avventure, la tecnica, la passione di quanti amano questa disciplina. Parlare di motori a Recanati significa ricordare il grande Franco Uncini, indimenticabile campione del mondo della classe 500 nel 1982. E' infine significativa l'intitolazione del trofeo a Franco Ottaviani. Imprenditore generoso, lungimirante, umile e determinato che ho avuto la fortuna di conoscere da adolescente".

"Ringrazio il Moto Club Gruppo Sorci Verdi per aver scelto Recanati come sede delle due prove di Campionato Italiano 2016 di Regolarità di Moto D’Epoca - dice il delegato allo sport Mirco Scorcelli -. Uno sport in più nella nostra città, una vetrina nazionale che permetterà di far conoscere e pubblicizzare ancora di più Recanati. Auguro ai piloti ed al personale al seguito in questa due giorni di gare, di trascorrere un piacevole fine settimana fra sport e cultura per far conoscere il nostro territorio con visite ai musei per ammirare i nostri tesori artistici, e la gastronomia, nei vari ristoranti dove si potranno assaggiare ed apprezzare i piatti della tradizione marchigiana".

La gara,dedicata alla memoria dell'eclettico industriale Franco Ottaviani che è stato un fautore del motociclismo in zona fin daglianni '70,avrà come fulcro la città di Recanati dove sisvolgeranno le Verifiche Tecniche dei Piloti provenienti da tutta Italia e delle moto da Regolarità costruite fino al1986. Saranno due le giornate di gara con singolo punteggio valevole per il Campionato Italiano della specialità,ilsabato e la domenica. Mentre le Verifiche Tecniche (in gergo le OP =Operazioni Preliminari) saranno effettuate in piazza Giacomo Leopardi venerdì 16 dalle 10 in poi.

Un'occasione per vedere le moto e conoscere i piloti tra i quali anche grandi campioni della Regolarità - Enduro che hanno fatto la Storia portando in alto i Colori italiani nelmondo a cavallo tra gli anni '60-80. Tra questi Alessandro Gritti Gualtiero Brissoni, Pietro Polini, Walter Bettoni, Pietro Gagni, Pietro Caccia, Elia Andrioletti, Guglielmo Andreini, Cisco Gavazzi, Giampiero Findanno, Maurizio Cecconi, Valter Testoried e altri più o meno famosi che hanno animato i CampionatiItaliani e Regionalidi quegli anni. Il sabato alle 9,00 partiranno i primi concorrenti dal centro di Recanati per i3 giridelpercorso,affrontando subito la prima Prova Speciale cronometrata fettucciata su prato dicirca 3.000 mt.in località Sp.105 C.da Addolorata . Ognigiro,di 40 km,passerà nella città di loreto dove è ubicato ilsecondo Controllo Orario in località Piscina Baldoni dove si terrà la seconda Prova Speciale cronometrata di circa 4.000 mt. Il giro toccherà anche la frazione di Villa Musone dove il Comitato delle Feste ha preteso un controllo a Timbro in piazza,con addirittura uno speaker per spiegare l'evento al pubblico. La terza Prova Speciale che i piloti dovranno affrontare ognigiro è quella in linea,cioè sarà ricavata da un tratto di circa 3.000- 4.000 mt. del percorso, chiuso al traffico e scelto due giorni prima dell'evento a seconda delle condizioni atmosferiche.

A fine gara,tutte le moto saranno raggruppate e messe in mostra nel Parco Chiuso in piazza Giacomo leopardi per tutta la notte,in attesa delle nuove partenze della domenica mattina alle 9,00. Il secondo giorno sarà simile al primo ma i giri saranno due per un totale di "soli" 80 km. Nell'ambito delle 2 prove distinte di Campionato Italiano è stato istituito il "Gran Premio Franco Ottaviani" riservato alle Squadre di Club, formate da tre piloti con moto di tre Categorie diverse,che totalizzeranno il miglior punteggio nella somma delle due giornate di gara. Il Trofeo Ottaviani,organizzato per un periodo degli anni '70-80, è stato un trittico digare di Regolarità (ora Enduro) riservato ai piloti e Squadre di Club nazionali, che sisvolgevano in tre regioni: Marche-Abruzzo-R.S.Marino,e che diventò molto famoso,anche per il premio che consisteva in un mastodontico Trofeo in argento placcato appositamente e fortemente sostenuto dal titolare dell'Azienda omonima Franco Ottaviani.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2016 alle 16:03 sul giornale del 15 settembre 2016 - 614 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, Comune di Recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aBbw





logoEV
logoEV