Recanati: sisma, le scuole cittadine non hanno subito alcun danno

Scuola generico 2' di lettura 08/09/2016 - I sopralluoghi e le verifiche effettuate dai tecnici comunali evidenziano che le scuole cittadine non hanno subito alcun danno dall’evento sismico e pertanto sono agibili. (in allegato copia delle relazioni prodotte).

Da giovedì mattina, sono inoltre iniziati i sopraluoghi tecnici disposti della Protezione Civile regionale per tutte le scuole delle aree interessate dal sisma.

L’ Amministrazione Comunale in queste settimane ha proseguito il suo programma d’interventi volti a rendere più confortevoli gli edifici scolastici: tinteggiature, sistemazione dei giardini esterni, di banchi e armadietti, cucine sempre più moderne e funzionali. “E' stato un periodo di lavoro ininterrotto per il personale comunale che ha effettuato i lavori e si sono organizzati per garantire il normale avvio dell'anno scolastico - afferma il Sindaco Fiordomo- Le scosse di terremoto hanno modificato le priorità con la verifica della stabilità degli edifici ma mentre ci sono stati i sopralluoghi dei tecnici si è continuato a lavorare nel pieno rispetto della tabella di marcia. Cucina sistemata all'asilo nido di Via Vogel dove si è iniziato a cucinare regolarmente. Interventi alla Media Patrizi e alla Elementare Le Grazie per ospitare i ragazzi della Scuola Lorenzo Lotto di Via dei Politi dove stanno per iniziare i lavori del progetto Kyoto. ⁠⁠⁠⁠”

Il progetto prevede la realizzazione di interventi di efficientamento energetico della Scuola Primaria “Lorenzo Lotto” di Via dei Politi. Il progetto preliminare, volto anche all’adeguamento alle norme di prevenzione sismico, è stato approvato, con Delibera di Giunta n. 168 del 18-09-2015, e inviato al Ministero dell’Ambiente, in allegato all’istanza di partecipazione al bando di finanziamento agevolato (pari allo 0,25%) con Fondi Kyoto, riservato ai soggetti pubblici proprietari di immobili destinati all’istruzione scolastica. Il progetto, la cui spesa complessiva assomma ad € 1.193.000,00, prevede opere di riqualificazione energetica che interesseranno l’involucro dell’edificio, mediante la posa in opera di cappotti termici e nuovi infissi termoisolanti, il miglioramento energetico dell’edificio mediante l’adeguamento degli impianti tecnologici, la realizzazione di un impianto fotovoltaico di 11,2 KWp e di un impianto di ventilazione meccanica, opere strutturali e le opere edili connesse per l’adeguamento alle norme di prevenzione antisismica e le opere edili ed impiantistiche per l’adeguamento alle norme sulla sicurezza dei luoghi.



...

...

...

...

...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2016 alle 21:49 sul giornale del 09 settembre 2016 - 475 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, Comune di Recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aAZk





logoEV
logoEV