L’Azienda dei Teatri annulla Vite d’autore e destina i fondi ai terremotati di Arquata del Tronto

1' di lettura 27/08/2016 - L’Azienda dei Teatri di Civitanova ha deciso di annullare definitivamente la rassegna cinematografica Vite d’autore, inizialmente prevista dal 24 al 27 agosto, al Lido Cluana. A seguito dei drammatici avvenimenti che si sono verificati e si stanno verificando nelle province di Ascoli Piceno, Rieti e Macerata, in un primo momento erano state sospese le proiezioni delle prime due giornate.

Sabato mattina, il CdA e la direzione generale hanno scelto di prendere i fondi stanziati per il ciclo cinematografico e destinarli a scopo benefico, a favore della popolazione di Arquata del Tronto. Dopo un colloquio avvenuto con il sindaco della città ascolana, Aleandro Petrucci, l’Azienda dei Teatri si fa propositrice di una raccolta fondi per aiutare chi è stato colpito dal sisma.

I mille euro che sarebbero stati investiti per Vite d’autore vengono così versati come prima quota di questa sottoscrizione che proseguirà fino al 10 settembre 2016, giorno in cui a Civitanova si svolgerà Vita Vita, la rassegna internazionale di Arte Vivente ideata e curata da Sergio Carlacchiani.

I soldi serviranno per l’acquisto di un bene che il sindaco di Arquata del Tronto riterrà necessario in quel momento, per sostenere i suoi cittadini. Tutti possono partecipare a questa iniziativa di solidarietà; quanto prima l’Azienda dei Teatri si impegnerà a comunicare come e dove effettuare le donazioni.

Intanto, sempre a causa del terremoto, rimane chiusa, fino a nuova comunicazione, la mostra Sotto il segno di Caro a Civitanova Alta, in attesa del sopralluogo sul tetto.v






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-08-2016 alle 19:35 sul giornale del 29 agosto 2016 - 721 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, Teatri di Civitanova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aACc