Dal 14 al 18 agosto “Quattro passi a Civitanova”

3' di lettura 10/08/2016 - Si rinnova l'appuntamento estivo con “Quattro passi a Civitanova Marche”, l'appuntamento organizzato dall'Archeoclub presieduto da Anna Maria Vecchiarelli, che propone due giornate guidate alla scoperta delle bellezze cittadine.

L'evento, patrocinato dal Comune, è organizzato grazie al contributo della Bcc di Civitanova e Montecosaro. “L'evento si ripete ormai da 24 anni, insieme alla guida qualificata di Alvise Manni accompagneremo i partecipanti in una passeggiata di circa un'ora per conoscere meglio alcuni luoghi caratteristici del territorio comunale. Grazie alla cartina realizzata grazie al prezioso sostegno della Bcc, ognuno potrà poi proseguire l'itinerario autonomamente e visitare anche gli altri siti suggeriti. E' un modo per valorizzare il territorio ed il ricco patrimonio artistico- culturale che Civitanova custodisce. Abbiamo sempre proposto questa esperienza alla città alta e la ripeteremo giovedì 18 agosto, per la prima volta la organizziamo anche a Civitanova Porto, domenica 14”.

“Il punto di ritrovo sarà davanti al bar Maretto, sotto palazzo Sforza – spiega Alvise Manni – da lì attraverseremo la piazza, ci dirigeremo in via Buozzi e via Cecchetti, fino all'area della ex fabbrica Cecchetti, dove potremo ammirare lo storico tornio, poi raggiungeremo la chiesa di San Marone, la più antica della città, dove sarà possibile osservare anche gli antichi resti romani. Il 18 a Civitanova Alta partiremo da Piazza della libertà, davanti al Bar Cerolini, per una passeggiata dentro la città storica”. Sarà un piacevole “aperitivo” in attesa dello spettacolo in programma proprio giovedì 18 alle 21.30 in Piazza della libertà con Max Giusti. Entrambe le passeggiate partiranno alle ore 18, la partecipazione è gratuita. “Affianchiamo già da alcuni anni diverse proposte dell'Archeoclub – aggiunge Stefano Cecarini della Bcc di Civitanova e Montecosaro – Ci fa piacere essere vicini a chi lavora per la divulgazione della conoscenza e valorizzazione del patrimonio culturale del territorio”.

Un plauso anche dal sindaco Tommaso Claudio Corvatta e dall'assessore alla cultura Giulio Silenzi “per un'iniziativa svolta con passione e competenza, che consente a turisti, ma anche residenti, di conoscere meglio i segreti e le bellezze della nostra città”. Nelle due piantine che verranno consegnate ai partecipanti vengono indicati i seguenti luoghi di interesse: A Civitanova Porto tomba romana Fontespina, Porto, Biblioteca Zavatti, chiesa di Cristo Re, Pescheria, Lido Cluana, Piazza XX settembre, Palazzo Sforza Cesarini, Palazzo Lombardi, Palazzo Filippucci, cineteatro Rossini, industria Cecchetti, fornace Ceccotti, chiesa di San Marone, Villa Conti, Villa Eugenia, Villa Buonaccorsi, Santuario e Torrione di Santa Maria Apparente. A Civitanova Alta Piazza della libertà, Largo San Francesco, Piazza XXV luglio, via del mercato, via dell'aurora, via Porta Zoppa, vicolo Ricci, vicolo dell'arco, via della pineta, via del sole, via Croce santa, largo San Carlo Borromeo, via del girone, via del tramonto e della tramvia, via dei sediari, piazza della vittoria, corso Annibal Caro, via Sauro-piazza dell'Unità, vicolo della luna, vicolo della ginestra, via San Silvestro, via Duca d'Aosta, via Oberdan, via Piceno, piazza Garibaldi, vicolo della fortuna, viale della rimembranza, via Corridoni, cia Centofiorini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-08-2016 alle 21:58 sul giornale del 11 agosto 2016 - 3774 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, comune di civitanova marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/az02