Unificazione nella gestione del servizio idrico a livello provinciale

comune di civitanova marche 1' di lettura 13/04/2016 - Tra le decisioni deliberate al Consiglio comunale di martedì 12 aprile figura un atto di indirizzo approvato dall'aula per il conferimento dell'attività idrica in un'unica società di ambito provinciale. Fino ad oggi erano tre i gestori nel Maceratese, uno dei quali, la Si Marche Scrl, comprendeva il comune di Civitanova Marche con relativa gestione operativa affidata all'Atac.

A fine 2015 l'Ato, autorità d'ambito per il servizio idrico, ha approvato un documento di programmazione, individuando l'obiettivo di realizzare una società di gestione unica per tutti i comuni del territorio, unificando le tre società affidatarie fino ad oggi, Si Marche, Centro Marche Acque ed Unidra, da attuarsi entro giugno 2016. Il consiglio comunale ha dato ieri seguito a quell'intendimento, esprimendo la volontà di avviare il processo di aggregazione del servizio idrico di Ato 3 in unico soggetto gestore. Si è ritenuto che il processo sia funzionale a garantire i principi di efficienza, efficacia ed economicità.

“E' un grande passo in avanti per la gestione unificata del servizio a livello provinciale – commenta il sindaco Tommaso Claudio Corvatta – La volontà che il consiglio comunale di Civitanova ha manifestato è anche il miglior antidoto verso possibili fughe e tentazioni di affidamento a gestioni private o di dimensioni sovralocali. L'acqua deve rimanere fermamente pubblica: solo mettendo in comune le risorse con gli altri soggetti in ambito provinciale potremo difendere questo servizio anche dagli appetiti privati e continuare a garantire un servizio efficiente e vicino al cittadino”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2016 alle 23:21 sul giornale del 14 aprile 2016 - 971 letture

In questo articolo si parla di politica, civitanova marche, comune di civitanova marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avRq





logoEV