Camerino: sette chili di droga nascosti sotto terra, nei guai due giovani di Montecosaro e Montegranaro

Arresto dei Carabinieri 1' di lettura 18/03/2016 - Fermano un giovane con della droga, risalgono ad un suo amico e trovano sette chili di hashish nascosti sotto terra. Questa in sintesi l'operazione dei carabinieri di Camerino partita da un normale controllo su un'automobile guidata da un ragazzo di 21 anni di Montecosaro.

Quest'ultimo nascondeva infatti negli slip ben 200 grammi di hashish suddiviso in 20 dosi e 5 grammi di marijuana. Subito sono partite le indagini e l'inevitabile perquisizione a casa del 21enne: lì i militari hanno rinvenuto un bilancino di precisione ed un agenda contenente svariati nomi e numeri di telefono.

In poche ore le forze dell'ordine sono risalite ad un altro giovane, un 22enne di Montegranaro. Con l'aiuto dell'unità cinofila i carabinieri hanno iniziato le ricerche della droga. La sostanza, dopo varie ispezioni, risultava essere stata sotterrata in diversi punti del terreno di proprietà della famiglia. In tutto, alla fine degli 'scavi', i carabinieri hanno sequestrato più di 7 kg di hashish. Undici i sacchetti contenenti 510 ovuli da 10 grammi ciascuno conservati sottovuoto; 19 invece i panetti da 100 grammi l'uno.

Entrambi sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio e posti agli arresti domiciliari. La droga sequestrata avrebbe portato nelle tasche del 22enne circa 80mila euro.






Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2016 alle 19:27 sul giornale del 19 marzo 2016 - 530 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, carabinieri, arresto, camerino, Montegranaro, montecosaro, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/au1f