Recanati: il Comune non dovrà versare nulla al Centro Mondiale della Poesia

comune di recanati 1' di lettura 26/02/2016 - Per il momento il Comune di Recanati non dovrà versare nulla al CMP, Centro Mondiale della Poesia. Il Tribunale di Macerata ha infatti respinto la richiesta di provvisoria esecutività del decreto ingiuntivo che il CMP aveva avanzato in relazione ad un preteso contributo annuo trentennale di €.77.500,00, voluto dal precedente sindaco in favore dell’associazione.

Il Giudice, infatti, direttamente in udienza, in sede di opposizione al decreto ingiuntivo promosso dal Comune, ha provveduto all'istanza di provvisoria esecutività, motivandone il rigetto sulla base della prospettabile radicale nullità della convenzione attributiva del contributo, stipulata dalla precedente Giunta, proprio come eccepito dall'attuale Amministratore fin dal 2009.

Il Comune esprime soddisfazione per questo risultato, vista l'ingentissima somma di denaro pubblico che il CMPC pretende (oltre € 387.000,00), pur ritenendo che uno sforzo collaborativo dell'associazione (che prima dell'instaurazione del giudizio era stato dimostrato dalla Presidente Cacciapuoti) avrebbe evitato di arrivare a questo punto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2016 alle 23:05 sul giornale del 27 febbraio 2016 - 678 letture

In questo articolo si parla di politica, recanati, Comune di Recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/auco





logoEV
logoEV
logoEV