SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > POLITICA
comunicato stampa

Città Verde: 'L'inquinamento delle Falde Idriche. Noi non siamo cavie, chi paga?'

2' di lettura
1036

L'inquinamento della Falde Idriche della nostra Città non è stato perpetrato da ignoti bensì da aziende,servizi,ecc. La qualità di quell'inquinamento è stato talmente grave per l'ambiente e la salute che è stato inserito all'interno dei Siti più Inquinati d'Italia. Quell'inquinamento quanto ha nociuto alla salute?

In questi giorni i cittadini assistono a scontri politici,polemiche che coinvolgono anche i Sindaci sulle questioni dell’Ospedale unico di zona ma nonostante le sollecitazioni Ministeriali ,degli scienziati , dagli ambientalisti,ecc nessuna istituzione pubblica ha redatto una - Indagine Epidemiologica- per conoscere quali effetti negativi hanno prodotto questi inquinanti (tossici,mutageni,cancerogeni) sulla salute.

Da tempo, anche in alcuni parti del territorio di Civitanova Marche che riguardano anche Stazioni di Rifornimento di Carburanti sono stati caratterizzati dalle proprietà nell’ambito della bonifica e messa in sicurezza più generale del territorio. Caratterizzazioni importanti che hanno rilevato la presenza anche in Falda Idrica di inquinanti nocivi,tossici e cancerogeni.

Questi Interventi sono importanti che hanno evidenziato la necessità di installare all’interno di quelle aree impianti tecnici come le Barriere Idrauliche .Impianti capaci nell’emungere inquinanti dal sottosuolo e impedire che questi continuino a venire in contatto con le matrici ambientali e conseguentemente con le persone.

Si tratta di iniziative che richiedono forti investimenti e che vanno nella direzione da sempre auspicata dagli ambientalisti.

Vanno bene le manutenzioni, l’aggiornamenti tecnici e gli impianti di Messa in Sicurezza ma questo non basta.

La domanda che le istituzioni pubbliche a cominciare dal nostro Comune debbono porsi e far si che vi siano atti consequenziali certi è la seguente: “chi inquina paga?”

Ma delle domande bisogna pur porsele: Quali effetti questi inquinamenti hanno avuto sulla salute umana? E’ stata verificata la possibilità di avanzare anche per vie legali una richiesta di risarcimento del danno ambientale? Vale ancora o ci si è dimenticati la sostanza della legge che “ chi inquina paga?”

NOI NON SIAMO CAVIE.

Le immagini allegate sono relative a delle barriere idrauliche istallate a Civitanova all’interno di aree di Stazioni di Servizio carburanti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2016 alle 18:24 sul giornale del 16 febbraio 2016 - 1036 letture