SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Recanati: in aumento le adozioni al canile comunale

2' di lettura
798

Il canile comunale di Recanati situato nella zona di Montefiore, gestito dall' associazione Fratello Cane onlus, ha registrato nel corso dell'anno 2015 un netto incremento delle presenze medie, passando da circa 30 a 63 cani presenti.

Presso la struttura di Recanati vengono infatti ospitati anche cani provenienti dai comuni limitrofi di Montelupone e Porto Recanati, grazie alla stipula di apposite convenzioni. Tale aumento delle presenze ha consentito l'erogazione del servizio pubblico con parametri di efficienza ed economicità più elevati, oltre ad un rilevante abbattimento del costo di mantenimento per ogni cane.

Grazie all'attivazione di una pagina Facebook (creata dall'associazione stessa) e alla sensibilità dei cittadini nel 2015 è aumentato notevolmente il numero delle adozioni registrate presso il nostro canile comunale. Si è infatti passati da una media di 12 cani adottati all'anno ai 22 adottati nel 2015. Il sito è costantemente aggiornato con le foto dei cani ospiti ed in attesa di essere adottati. La distribuzione delle adozioni dei cani provenienti dai tre diversi comuni e avvenuta in base alle scelte individuali ed alla disponibilità dei soggetti affidatari.

"L'iniziativa - commenta l'assessore alle politiche sociali Paoltroni Tania - rientra nella campagna di sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza contro l'abbandono ed il maltrattamento degli animali ed a favore dell'adozione dei cani ospitati presso il canile. Questi fedeli amici meritano una nuova chance, un riscatto tenendo conto che la storia d'amicizia tra cane ed uomo si perde nella notte dei tempi, oggi più che mai è entrato a far parte della vita familiare, condividendo con noi spazi, luoghi ed emozioni. Vorrei inoltre sottolineare l'importanza del valore terapeutico (es pet-terapy) riconosciuto dalla comunità scientifica". Presso la struttura operano quotidianamente volontari, ai quali va il ringraziamento dell'amministrazione comunale.

Agli operatori, che si prendono cura degli animali ospiti, si affiancano anche due educatrici specializzate nel recupero comportamentale dei cani vittime di abbandono o maltrattamenti.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2016 alle 19:53 sul giornale del 14 gennaio 2016 - 798 letture