Aree zona ex ceccotti, Città Verde: 'Urge l'approvazione in consiglio comunale per adottare il Piano Particolareggiato'

2' di lettura 25/11/2015 - I lavori per la "manutenzione straordinaria" di una grande area privata nella zona ex Ceccotti fino ad oggi di fatto Parcheggio che si vorrebbe formalizzare a Maxi Park a pagamento se da un punto di vista sta creando dei disagi al centro urbano sotto un altro aspetto apre una discussione pubblica.

Una discussione doverosa perchè chiama in causa un'amministrazione comunale che sul Piano Particolareggiato ex Ceccotti nonostante che il lavoro pre progettuale dell'Architetto Polci dal marzo 2015 sia sostanzialmente terminato è stata in questo anno silenziosa.

Il lavoro dell'Arch. Sandro Polci è stato per la nostra città di importanza storica ed importante perchè per affrontare la progettualità di quell'area strategica ha usato un metodo diverso da quelli fino ad allora praticati a Civitanova ossia quello della progettazione urbanistica partecipata.

Un lavoro importante in sinergia con gli Uffici Tecnici del Comune che dovevano, sulla base di una precisa temipistica formalizzata con Delibera di Giunta, completarne gli elementi tecnici affinche il progetto generale potesse essere avviato alla prima lettura in consiglio Comunale. lavoro che gli Uffici Tecnici Comunali hanno sostanzialmente finito e a meno che la Giunta non abbia richiesto loro delle integrazioni o modifiche la Giunta è da tempo nelle condizioni investire del problema problema il Consiglio Comunale e avviare l'iter dell'approvazione.

La città ha bisogno di quel Piano Particolareggiato specie per quanto riguarda i Parcheggi e il verde. La soluzione anche parziale a meno che la Giunta non faccia del Piano organico Polci uno SPEZZATINO non può avvenire in modo estemporaneo, in deroga alle norme vigenti,che creerebbe un pericoloso precedente.

Solo attraverso queste procedure che offre a tutti i soggetti interessati interlocuzioni formali e pubbliche si possono, in un contesto di interesse generale e di sostenibilità dell'uso di quelle aree anche in rapporto al "carico urbanistico",è stato possibile trovare una sitesi non penalizzante ma basata sull'interesse generale.

Per questo chiediamo che il Progetto di Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica venga discusso prestissimo in Consiglio Comunale, che non vengano adottate soluzioni parziali ed estemporanee, che la discussione in Consiglio Comunale sia preceduta da un confronto pubblico che illustri il Piano Particolareggiato Polci-Uffici Tecnici Comunali.

Noi da anni auspichiamo che quell'area centrale assolva alla sua funzione naturale che non sia cementificata e in questo siamo stati parte attiva per evitarlo ma una zona fatta di luoghi innovativi,di servizi ,di grandi parcheggi, verde pubblico di qualità e di supporto alle funzioni complessive del centro urbano.

Questi principi si ritrovano nel Piano Polci e soluzioni diverse non solo non le riteniamo condivisibili ma pensiamo che siano negative.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2015 alle 18:17 sul giornale del 26 novembre 2015 - 705 letture

In questo articolo si parla di politica, civitanova marche, città verde

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aqTw