Recanati: donata una pompa idrovora alla protezione civile

2' di lettura 18/11/2015 - Una nuova pompa idrovora in dotazione al gruppo comunale di Protezione Civile di Recanati. A donarla è la ditta Faggiolati Pumps S.P.A. di Macerata la cui sensibilità si unisce a quella delle ditte recanatesi Rinnovar2, Laser Ufficio, Paccamiccio Vivai e Piante, Società Agricola, Astea, Bravi Silvano, Lyons Bar Mazzoni e supermercato Sì con te.

La pompa idrovora, dal valore di circa €.2.000, utile in caso di allagamenti di abitazioni, scantinati, autorimesse e capannoni, va ad arricchire la strumentazione in dotazione alla realtà recanatese guidata dalla coordinatrice Rafaela Caraceni.

"Un importante gesto quello della ditta Faggiolati che ci auguriamo faccia da stimolo verso le tante altre imprese del nostro territorio dove opera maggiormente il gruppo recanatese - commenta Mirco Scorcelli, delegato comunale alla Protezione Civile -. Un Gruppo Comunale di volontari composto da circa 40 unità che dedicano una parte del loro tempo libero e non solo, in quanto spesso prendono anche giornate di ferie, per addestrarsi, aggiornarsi ed essere sempre pronti ad aiutare l’Amministrazione e la popolazione in caso di calamità, ma anche nelle tante altre occasioni di prevenzione e formazione della popolazione.

Un Gruppo che si è dimostrato braccio operativo dell’Amministrazione nelle varie calamità che hanno colpito il nostro territorio negli ultimi anni, dalla grande nevicata del 2012, che li ha visti impegnati per molti giorni consecutivi, alle alluvioni che sono state fronteggiate quasi annualmente, alla ricerca di persone scomparse cooperando anche con i comuni vicini con i quali collaborano sempre maggiormente. Non dimentichiamo che sono anche impegnati nel diffondere la cultura della Protezione Civile nelle scuole di ogni ordine e grado, completando l’opera proponendo prove di evacuazione dei vari plessi. Non hanno inoltre fatto mancare il loro appoggio, quando chiamati, in altre regioni colpite da calamità, facendo notare il grado di preparazione, la loro spontanea umanità e disponibilità. Infine è utile ed indispensabile la loro presenza e collaborazione nelle manifestazioni culturali, sportive o religiose che si svolgono nel nostro Comune.

Per far tutto questo la nostra Protezione Civile ha bisogno di vari tipi di attrezzature, dai DPI personali, alle divise, ai mezzi, per l’acquisto dei quali è il Comune che deve badare con l’aiuto importante di sponsorizzazioni di privati che, riconoscendo l’operato del Gruppo e l’importanza che questo ricopre per il territorio, si sentono di devolvere dei contributi, affinché in caso di calamità possa essere pronto, preparato ed efficiente".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2015 alle 22:22 sul giornale del 19 novembre 2015 - 482 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, Comune di Recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aqBP





logoEV
logoEV