Volley Potentino: il team manager Pesci, “Con la Sieco Service uno stop salutare”

2' di lettura 11/11/2015 - I giganti biancazzurri guardano avanti. Nello staff tecnico del Volley Potentino tutti i pensieri sono rivolti al match casalingo di domenica 15 novembre (ore 18) con la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, sfida valida per il quarto turno di Serie A2 UnipolSai.

Il primo scivolone stagionale nella tana di Ortona è già acqua passata e il team manager Amedeo Pesci, perennemente a contatto con il gruppo e al fianco della squadra anche durante la gara in Abruzzo, spiega perché gli atleti potentini hanno già voltato pagina tramutando la delusione di fine partita in carica positiva per correggere le imperfezioni sulla base degli sbagli commessi, mantenere i nervi saldi prendendo spunto dagli avversari e ripartire a testa alta per quanto di buono fatto nella parte dei primi due set e nella rimonta del terzo parziale.

Il dirigente marchigiano reputa “salutare” lo stop in campionato. Una scorciatoia indolore per tenere con i piedi per terra una squadra rinnovata, e per capire in fretta dove lavorare sodo. Non solo carezze, ma anche critiche. Una su tutte riguarda i troppi errori diretti.

Amedeo Pesci (Team manager Volley Potentino):
“Nessuno strascico per noi dopo la partita a Ortona. Solo una tappa che ha favorito il processo di crescita. Per avere una macchina perfetta si registra il motore, poi si ottengono performance ottimali e costanti. Abbiamo perso contro una squadra quadrata che sul proprio campo ha una marcia in più. Noi abbiamo commesso numerosi errori diretti per la troppa foga e non siamo sempre riusciti a controllare l’adrenalina. Pur con tutte le variabili del caso, si tratta una sconfitta giusta e i nostri giocatori ne sapranno far tesoro.

Il Volley Potentino è una squadra giovane che, però, sa il fatto suo. Ho visto i senatori un po’ affaticati, ma il clima è positivo e tutti stanno riprendendo le energie. Domenica cercheremo di riscattarci al PalaPrincipi con Vibo Valentia. Al di là del valore degli avversari, Potenza Picena pensa prima di tutto a perfezionare le proprie percentuali. Azzerare gli errori diretti, o se non altro limitarli, è la differenza che passa tra una grande squadra e un organico che si accontenta".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2015 alle 19:17 sul giornale del 12 novembre 2015 - 598 letture

In questo articolo si parla di sport, volley potentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqkp





logoEV