Volley Potentino: l'opposto Cristofaletti analizza la sconfitta contro Ortona

2' di lettura 09/11/2015 - Nessun punto, ma tanti rimpianti per il Volley Potentino dopo la trasferta in Abruzzo. Quando ripensano alla sconfitta di domenica 8 novembre, maturata in quattro set sul campo della Sieco Service Ortona, i giocatori biancazzurri scuotono la testa per quel primo set gettato alle ortiche e per nervosismo eccessivo legato alle incomprensioni con la coppia arbitrare nella fase calda del match.

Nonostante tutto gli uomini di Gianluca Graziosi sono stati bravi a rimanere in partita rimontando 8 punti nel terzo parziale. L’uscita di scena di Federico Moretti dopo un’ora di gioco ha privato i biancazzurri del miglior realizzatore, ma ha dato modo al giovanissimo Mirco Cristofaletti di mettere in mostra le proprie qualità in una gara senza respiro. L’atleta di scuola Trento ha contribuito a tenere vive le speranze di rimonta della squadra dando vita con i suoi compagni a un recupero poderoso.

Al punto che Graziosi lo ha riconfermato nel set successivo in cui, però, la formazione avversaria ha fallito poco o nulla. Nel complesso Potenza Picena dato altra prova del suo carattere coriaceo, fornendo anche indicazioni utili sul lavoro da fare per un immediato riscatto. In classifica si sono rimescolate le carte in tavola. Grazie alla vittoria da 3 punti nel derby Sora è capolista solitaria a punteggio pieno, mentre il successo interno al tie-break di Cantù con Castellana Grotte regala la seconda piazza ai brianzoli con 8 punti. Il Volley Potentino si ritrova in terza posizione, agganciato a 6 punti da Vibo Valentia, che domenica 15 novembre si presenterà nelle Marche per un primo scontro diretto mozzafiato (ore 18).

Mirco Cristofaletti (opposto Volley Potentino):

"Ho sofferto molto in panchina nei primi set per come sono sfuggiti di mano ai compagni. Di sicuro dovevamo chiudere il primo, ma dall’altra parte della rete c’era una squadra combattiva. Il secondo parziale ha preso una brutta piega dopo gli interventi arbitrali penalizzanti. Poi ho avuto una grande opportunità di mettermi in gioco. Sono entrato molto determinato e, grazie a una buona prova corale, abbiamo ripreso per i capelli un set che sembrava compromesso. Nel quarto parziale ci abbiamo provato a completare la rimonta, ma gli avversari hanno giocato meglio. Dobbiamo crescere nella gestione delle partite e rimanere più lucidi come hanno fatto gli atleti della Sieco Service. Non si sono scomposti dopo lo choc del terzo set e hanno vinto con un Paoletti davvero in forma, ma anche per le scelte azzeccate di Lanci in regia. Mi ha fatto piacere sentire l’incitamento dei nostro tifosi per tutta la gara anche in trasferta. Questo incontro ci ha dato indicazioni su cui riflettere per migliorarci".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2015 alle 20:04 sul giornale del 10 novembre 2015 - 622 letture

In questo articolo si parla di sport, volley potentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqen





logoEV