Porto Recanati: pesca sportiva con attrezzi non consentiti, sanzioni e sequestri

guardia costiera 1' di lettura 06/11/2015 - Nell’ambito delle attività di vigilanza sul litorale di Porto Recanati, il personale della Guardia Costiera ha accertato che due unità da diporto erano equipaggiate con attrezzature da pesca professionale illegalmente detenute.

A bordo delle due unità infatti i militari hanno rinvenuto rispettivamente una rete da posta lunga 400 metri e una rete a strascico di 12 metri. Attrezzi illegali se utilizzati a bordo di unità da diporto da pescatori sportivi, che non possono né utilizzarle né detenerle.

Pertanto ai proprietari dei due natanti sono state sequestrate le attrezzature e contestate due violazioni amministrative con sanzioni pecuniarie per un totale di 2000 euro.

I controlli della Guardia Costiera, al fine di scongiurare analoghe condotte illecite, proseguiranno anche nei prossimi giorni.






Questo è un articolo pubblicato il 06-11-2015 alle 09:42 sul giornale del 07 novembre 2015 - 746 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ap8K





logoEV
logoEV
logoEV